Home Attualità

Incidenti Liverpool-Roma, in coma il tifoso irlandese vittima dello scontro – VIDEO SHOCK

CONDIVIDI

incidenti Liverpool Roma

Sarebbe entrato in coma il tifoso irlandese rimasto vittima degli incidenti di Liverpool-Roma ieri sera, all’esterno di Anfield. L’episodio è avvenuto durante gli incidenti scoppiati un’ora prima di Liverpool Roma davanti all’Albert Pub, il locale che si trova a pochi passi dalla curva Kop, il celebre catino dei tifosi del Liverpool. Secondo la ricostruzione dei fatti, due tifosi romanisti di 25 e 26 anni hanno aggredito questo tifoso, Simon Cox, un 53enne irlandese, picchiandolo prima con una cintura e poi facendogli battere violentemente la testa a terra.

Adesso il tifoso aggredito dai sostenitori della Roma è ricoverato in coma al centro neurologico di Walton, mentre i due tifosi romanisti sono stati fermati a Liverpool con l’accusa di tentato omicidio. I fermi sono stati confermati dalla polizia del Merseyside che ha invitato eventuali testimoni a farsi avanti. Secondo i parenti di Cox, intervistati dal Mirror e dal Liverpool Echo, l’aggressione sarebbe stata compiuta “da almeno 13 teppisti”.

Gli incidenti di Liverpool-Roma: gli arresti e i feriti

Sono stati davvero drammatici gli incidenti all’esterno dello stadio prima di Liverpool-Roma. Tanti coinvolti, tanti feriti, tanti fermati. E ora un tifoso irlandese che rischia la vita dopo essere entrato in coma. In totale nella serata sono stati nove i tifosi fermati per reati che vanno dall’aggressione al possesso di corpi contundenti. E intanto iniziano a girare dei video particolarmente scioccanti di ciò che è accaduto a Liverpool, uno dei quali è stato proposto da ‘Rep Tv’, e ve lo riproponiamo a margine. Secondo quanto riporta la polizia inglese “La vittima era a Liverpool con suo fratello per vedere la partita ed è stato aggredito durante uno scontro tra tifosi”. Picchiato con una cintura, è poi crollato a terra battendo la testa, ed è stato trasportato in ambulanza al Centro Neurologico di Walton per un trauma cranico.

Incidenti Liverpool-Roma, i comunicati delle due società

Il Liverpool in un comunicato si è detto “sconvolto e inorridito” dagli incidenti prima di Liverpool-Roma ed ha assicurato “pieno sostegno” alla famiglia. Anche la Roma, con un comunicato, ha condannato fermamente quanto successo. Intanto l’Uefa, che si dice “profondamente scioccata” per gli incidenti di ieri a Liverpool, annuncia “provvedimenti severissimi”. La Roma rischia di giocare le prossime partite a porte chiuse o di non avere l’apporto dei suoi tifosi nelle prossime trasferte.