Home Attualità

Sei una spendacciona? Impara l’arte del risparmio in tre mosse vincenti

CONDIVIDI
iStock Photo

Se c’è una caratteristica di noi donne nota a tutto il mondo questa è senza dubbio la scarsa capacità di risparmio. L’immagine della signorina spendacciona spesso è un semplice cliché ma in molti casi corrisponde al vero.

Tra spese per la casa, estetista, parrucchiere, abbigliamento e tanto altro ancora risparmiare anche un solo euro a fine mese può sembrare una vera mission impossible.

Noi di CheDonna.it vogliamo però sfatare il mito e insegnare a tutte le donne i tre segreti chiave del risparmio: trucchi e tecniche prese in prestico da ricerche scientifiche e studi sui consumi e che permetteranno a tutte noi di accantonare un piccolo gruzzolo e, soprattutto di vederlo crescere mese dopo mese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Come risparmiare soldi e risorse naturali: piccoli accorgimenti

La regola del 50/20/30

A idearla è stata proprio una donna, la professoressa di Harvard Elisabeth Warren. Il segreto consiste nel dividere in tre diversi gruppi il tuo stipendio medio mensile: la prima e più cospicua fetta, il 50%, andrà alle spese essenziali (affitto, bollette, cibo, mezzi di trasporto), la seocnda fetta, il 20%, andrà il un libratto di risparmio, un salvadanaio virtuale da cui nona ttingere mai. Infine l’ltima fetta: il 30% sarà per spese impreviste e sfizi di cui non puoi fare a meno come cene, viaggi e simili.

Darsi dei limiti

Secondo Moran Cerf, neuroscienziato che insegna marketing alla Northwestern University, i meno inclini a autolimitarsi dovranno porsi tetti massimi settimanali mentre i più esperti del genere potranno ragionare su scala mensile. Sapete qanto guadagnate, sapete le spese fisse: aggiungete un piccolo exta per non limitarvi eccessivamente e non superate la cifra ottenuta.

Piccoli lussi

Se dovete risparmiare è tempo di contenere le spese d’impulso, quelle che nemmeno vi rendete conto di fare, quelle che vi sembrano piccle e innoque ma che, sommate, dilapideranno i vostri guadagni. Evitate dunque la colazione fuori, l’acquisto di quel fermaglio che vi paice tanto e simili: vedrete come il vostro conto non si avvicinerà più al temuto rosso.