Home Unghie

Unghie, come rimediare ai danni della ricostruzione

CONDIVIDI

Prima o poi, ogni donna cede al fascino della ricostruzione unghie in gel o in acrilico, gli interventi estetici che permettono di avere unghie sempre perfette.

Recarsi da un professionista onicotecnico, sarà il primo passo per non inciampare in fastidiose conseguenze che la ricostruzione potrebbe portare alle unghie.

Se però le vostre unghie risultassero rovinate dopo un periodo in cui avete sfoggiato delle bellissime nail art, ecco alcuni rimedi utili per ritrovare delle unghie forti e sane.

VIDEO NEWSLETTER

Unghie rovinate dopo la ricostruzione? Ecco alcuni rimedi per ritrovarle sane e forti

Una ricostruzione unghie eseguita in gel o in acrilico, potrebbe recare danni al letto ungueale, rendendo le unghie molli, segnate da solchi e sfaldate.

La cosa importante da fare se si decide di rimuovere la ricostruzione è quella di farlo fare al professionista che l’ha eseguita.

Farlo in modo brusco e senza gli strumenti utili è la prima causa di lesione dell’unghia.

Dopo aver rimosso la ricostruzione, l’unghia sottostante potrebbe apparire rovinata e per questo sarà bene tagliarla molto corta ed applicare alcuni rimedi per rinforzarla e farla ricrescere sana.

Uno dei rimedi più semplici sarà quello di applicare almeno una volta la giorno dell’olio di ricino sul letto ungueale, massaggiando fino a completo assorbimento.

L’applicazione di trattamenti a base di vitamina E ed A sarà un passo fondamentale per nutrire e rinforzare le unghie.

Esistono poi in commercio delle lacche a base d’acqua capaci di creare uno strato protettivo sull’unghia per renderla dura, nel caso risulti troppo molle e priva di struttura.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tutorial nail art: unghie celesti e bianche decisamente estive 

Togliendo lo strato ricostruttivo, si potrà trovare la presenza di micosi dell’unghia. In questo caso, ci si dovrà recare subito dal medico dermatologo che dopo aver stabilito l’entità del problema, provvederà a prescrivere il giusto farmaco anti micotico.

Le mani e le unghie sono senza dubbio un biglietto da visita per ogni donna, ma non perdere di vista la salute è senza dubbio una saggia scelta.

Se si amano le unghie ricostruite, sarà fondamentale interrompere il trattamento ogni tre mesi, per far ritrovare alle unghie la loro struttura naturale.

Rivolgersi sempre a professionisti esperti, renderà questa operazione di fascino perfetta e senza effetti collaterali.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tutorial nail art: unghie corte decorate con colori fluo ed estivi! 

GUARDA IL MAKEUP TUTORIAL -IL VIDEO-