Home Secondi Piatti

Polpette di zucchine e carote, la ricetta light per il secondomorbido e goloso

CONDIVIDI

Anche chi non segue abitualmente una dieta vegana o vegetariana può ogni tanto aver bisogno di una pausa dalla carne, un break di leggerezza durante il quale però è, ovviamente, assolutamente vietato rinunciare al gusto. Ricette light, golose e sane ne esistono inq uantità, tutto sta nel saperle cercare e, naturalmente, realizzare al meglio.

CheDonna.it oggi ve ne propone una semplicemente golosa. Delle polpette, croccanti fuori e soffici dentro, a base di zucchine e carote: buone, facilissime da realizzare e incarnazione perfetta del matrimonio tra gusto e leggerezza. Il secondo ideale per la stagione estiva durante la quale i piatti leggeri e sfiziosi vanno per la maggiore.

Che cosa aspettate allora? Provate a realizzarle con noi!

POTREBBEINTERESSARTI ANCHE –> Polpettine di tofu con sugo di peperoni: il secondo estivo veg

Polpette di zucchine ecarote: la ricetta

Le polpette vegetariane saranno non solo super soffici e golose ma anche semplicissime da preparare: in pochi minuti avrete uan vera bontà da portare in tavola e con una cottura tanto veloce da essere a prova di afa estiva. Il secondo ideale dunque per rimanere leggere ma con gusto. Come realizzarlo dunque?

Iniziamo scoprendo tutto ciò che ci occorrerà per lapreparazione. Il resto sarà un vero e proprio gioco da ragazzi!

INGREDIENTI
1 Zucchine
2 Carote
50 Farina di lenticchie
1 uovo
Aglio in Polvere
Sale
Olio

POTREBBEINTERESSARTI ANCHE –> Zucchine ripiene e polpette di zucchine, due ricette in una

Ma come si preparano queste golose polpette vegetariane? Il primo step sarà pulire e lavare con cura le verdure che andranno poi tritate e inserite in una ciotola. Qui aggiungeremo l’uovo, l’aglio, la farina di lenticchie e aggiusteremo di sale, mischiando poi il tutto con grande attenzione e con l’aiuto di un cucchiaio di olio.

Adesso non resta che formare le polpette e cuocerle in una padella precedentemente oliata. Cinqueminuti per ciascun lato dovrebbero esser sufficienti.

Ora non resta che servirle, magari con una bella maionese di cavolfiore in cui intingerle una dopo l’altra. Buon appetito!