Home Maternità

Gravidanza: le fragole in gravidanza si possono mangiare o è meglio evitare?

CONDIVIDI
(Istock)

Come sappiamo la gravidanza è un periodo molto bello per le future mamme ma anche molto delicato ed è molto importante viverlo nel miglior modo possibile. La stessa alimentazione ha un ruolo importante in questo periodo quello che la mamma mangia influisce sulla salute del proprio bambino, ecco perchè è bene informarsi su quali cibi si possono mangiare e quali si devono invece eliminare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Fragole in gravidanza: si o no?

L’arrivo della bella stagione porta sulle nostre tavole tanti cibi sfiziosi, un esempio sono proprio le fragole solo a  guardarle ci fanno venire l’acquolina in bocca, ma chi è incinta può mangiarle o è meglio evitarle? Ci facciamo questa domanda perchè come si sa questo frutto è considerato allergizzante ossia contiene delle sostanze che possono favorire l’insorgenza di reazioni allergiche. Chi ha una sensibilità allergica può avere delle reazioni dopo aver mangiato le fragole. Un altro motivo alla base di questo dubbio è il fatto che le fragole, crescendo a diretto contatto con il terreno, possono portare alla toxoplasmosi.

Alla luce di queste informazioni la risposta alla nostra domanda è: si, le fragole in gravidanza possono essere mangiate. L’importante è fare attenzione se dopo averle mangiate si avverte una sensazione prurito o rossore allora eviteremo di  mangiarle una seconda volta. Per evitare di poter prendere la toxoplasmosi invece lavare molto bene le fragole prima di mangiarle utilizzando prodotti igienizzanti specifici o il bicarbonato.

Non evitiamo di eliminare dalla nostra dieta un alimento molto ricco di vitamina C e di ferro, sostanze molto importanti durante la gravidanza sia per noi mamme che per il nostro bambino. Il ferro contenuto nei cibi ha una migliore  e maggiore capacità di assorbimento  e concludere i pasti con frutta ricca di ferro è un’ottima abitudine.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: