Home Amici

Amici: paura per Andreas Muller

CONDIVIDI

ANDREAS MULLER

Il lavoro ad Amici 2017 si fa sempre più impegnativo e l’ansia da serale inizia a pervadere i ragazzi.

Dopo il relax che si sono goduti durante le feste, gli allievi sono infatti tornati a scuola per preparare le prossime esibizioni.

Non sono però rientrati tutti. Manca infatti Andreas Muller, che è rimasto momentaneamente bloccato a letto per un brutto malanno.

 

-> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Andreas Muller lascia la scuola di Amici

VIDEO NEWSLETTER

 

Niente paura, non ha a che vedere con l’infortunio che lo scorso anno gli impedì di completare la sua avventura nella scuola di Amici. Andreas si è preso una influenza con i fiocchi, che l’ha messo KO e l’ha costretto a letto per diversi giorni.

“Ho bisogno di voi”

A comunicarlo ai fans è stato lui stesso:

“Ciao a tutti. Volevo dirvi che sono a casa da tre giorni purtroppo e non so quando tornerò a Roma. In questi giorni ho avuto la febbre molto alta e ora spero di riprendermi. Non preoccupatevi, ripartirò ancora più carico. Ho bisogno di voi, facciamoci sentire. Grazie per tutto quello che fate sempre!”

Speriamo in una pronta guarigione di Muller, che durante questa edizione ha già i suoi bei problemi nella Scuola. Andreas ha infatti qualche difficoltà a causa dell’ostilità di Garrison ed Alessandra Celentano. Il ballerino si sente dunque bloccato ed ha vissuto una brutta crisi che lo aveva spinto persino a pensare di lasciare la scuola.

 

-> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Andreas Muller torna ad Amici?

 

Ad Emanuel Lo, Andreas ha confidato:

“Potrei gustarmi di più tutto quello che faccio, ma per una sorta di paura, quando c’è gente mi chiudo un po’. Anche in puntata so che c’è sempre quel limite che non supero. Sento di poter andare oltre, ma c’è qualcosa che mi blocca. Ho paura di essere giudicato per quello che non sono. La cosa più grande che ho nella vita sono le paure: di me stesso, della gente, di affrontare qualcosa. La paura la sento tanto, vorrei lottare contro di lei e cambiarla. Vivo con paura anche le esibizioni. Io sto malissimo, ma proprio male. Questo significa che ci tengo a quello che faccio, altrimenti direi ‘Sti cavoli, non sento niente’. L’unica cosa è che a volte la paura è talmente forte che arrivo sul palco e sono ancora bloccato. Poi, però, piano piano mi lascio andare”.