Home Capelli

Capelli: quello che non sapete sull’origine delle extension

CONDIVIDI

Oggi allungare la chioma è diventato un trattamento di bellezza alla portata di tutti e in qualche ora ci si ritrova con dei capelli lunghi e veri grazie alle extension. Delle ciocche di capelli veri che si applicano attraverso dei connettori sigillati dalla cheratina.

hair-extensions

Se si opta per un look momentaneo si possono acquistare delle extension con le clip ma in entrambi i casi si tratta di capelli veri. Vi siete mai chiesti da dove provengano quei capelli? Se pur trattati infatti, quei capelli appartenevano ad una donna che li avrà fatti allungare probabilmente per anni.

Dietro il commercio delle extension si nasconde una realtà fatta di disperazione e povertà.

Cosa si nasconde dietro il commercio delle extension per capelli

Secondo quanto riportato da The Guardian, dietro alla voglia di infoltire ed allungare la chioma attraverso l’applicazione di extension si nasconderebbe un mercato senza alcun scrupolo.

Cina e India sono tra i mercati più fiorenti al mondo ma in particolare proprio in India la vendita di capelli procurerebbe un giro di affari di 250 milioni di dollari l’anno.

La parte più crudele e vergognosa è che i padroni dei capelli, che a volte sono costretti a venderli  per necessità vengano pagati davvero pochissimo.

In molti  invece, tagliano i loro capelli come simbolo di sacrificio religioso e per farlo vengono sottoposti ad un trattamento tutt’altro che delicato.

Vengono letteralmente ‘tosati’ da barbieri che nella maggior parte dei casi per non perdere nemmeno un centimetro di capello provocano anche dei tagli sulla pelle.

Tutti i capelli frutto di sacrifici fatti per onorare le divinità, vengono venduti al mercato delle extension e invece secondo tradizione dovrebbero essere bruciati.

Ancora una volta l’etica del denaro ha calpestato la dignità umana, frodando le persone del frutto del loro spirito e della loro bellezza.

Sono circa 3000 le donne rasate ogni anno a causa della vanità di molte altre.