Allarme webcam: coprite quella sul vostro computer

Eebcam (iStockW

Un allarme webcam che viene direttamente dall’Fbi. Perché può essere pericolosa. I dettagli da CheDonna.it.

Eebcam (iStockW
Eebcam (iStockW

Spegnere le webcam incorporate sui nostri computer non sarebbe sufficiente. Per evitare di essere spiati da hacker e male intenzionati si dovrebbe oscurarle. Lo sostiene l’Fbi americano, che ha lanciato un vero e proprio allarme webcam.

Il piccolo obiettivo della videocamera che ormai si trova sopra lo schermo di tutti i computer andrebbe coperto anche quando è spento. E’ sufficiente oscurarlo con del nastro adesivo o con altri strumenti.

Se si lascia tutto aperto, infatti, c’è il serio rischio di esporsi alle intrusioni informatiche e il rischio ancora più grave è che il materiale raccolto attraverso la nostra videocamera possa essere utilizzato per minacce o ricatti contro di noi. Un avvertimento che viene direttamente dal direttore dell’Fbi James Comey.

Non è la prima volta che vengono lanciati avvertimenti di questo tipo. Attraverso la webcam installata sul nostro computer, anche quando è spenta, qualche male intenzionato potrebbe entrare nel nostro sistema e riprendere nostre immagini senza che neanche ce ne accorgiamo. Per questo motivo è importante oscurare l’obiettivo della videocamera, quando non la usiamo. Una precauzione che negli Stati Uniti hanno già adottato in tutti gli uffici governativi e che ha adottato perfino Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, che ha avuto cura anche di chiudere con un nastro adesivo l’ingresso del microfono del suo portatile.

Le aziende per la sicurezza informatica stanno mettendo a punto dei sistemi per oscurare gli obiettivi delle webcam sui computer.

Intanto ci conviene adottare le precauzioni suggerite dall’Fbi.

Dibattito alla tv americana con Whoopi Goldberg sulla copertura della webcam.