Home Attualità Selvaggia Lucarelli inarrestabile: il post contro chi insulta Tiziana Cantone

Selvaggia Lucarelli inarrestabile: il post contro chi insulta Tiziana Cantone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:59
CONDIVIDI

Togliersi la vita a 31 anni per la vergogna, per colpa di chi non conosce rispetto nè pietà. E’ successo a Tiziana Catone, da molti definita come “vittima dle web”.

La 31enne di Mugnano si era trovata, circa un anno fa, protagonista involontaria di uno dei video hard più cliccati del web. Il filmato era stato girato per fare dispetto al fidanzato ma purtroppo il partner di una notte si è trasformato in promotore del video stesso, facendolo girare su Youtube e affini e esponendo la ragazza a una ignobile popolarità che, alla fine, l’ha schiacciata. La ragazza si è infatti tolta la vita impiccandosi con un foulard nello scantinato di casa.

Purtroppo però, per quanto tragico,q uesto non è ancora l’pilogo conclusivo della storia di Tiziana Catone.

schermata-2016-09-14-alle-15-31-03Tiziana Cantone insultata sul web: la difende Selvaggia Lucarelli

Se infatti la storia di questa ragazza dovrebbe insegnarci la perduta arte del rispetto e della compassione, così non è.

Sul web c’è ancora chi ironizza o, peggio, insulta la giovane scomparsa e la sua triste vicenda.

Tra costoro c’è un uomo in particolare, il cui post, semplicemente vergognoso, è stato condiviso da Selvaggia Lucarelli. La famosa opinionista commenta in modo a dir poco lapidario le parole di questo “signore” (che certo molto signore non è). Guardate pure con i vostri occhi per credere.

schermata-2016-09-14-alle-15-33-00

L’uomo allora ha ben pensato di rimuovere il post ma questo certo non ha scoraggiato selvaggia che, riprendendo l’immagine del post da lei condiviso, rincara la dose:

L’ha rimosso in 10 minuti il vigliacco. Troppo tardi Antó. E chiudi la bacheca la prossima volta se non vuoi condivisioni ai tuoi status. Intanto sperimenterai due cose: a) sul web tutto resta. Specie quando si tengono le bacheche aperte come la tua B) quello che scrivi qui ha delle conseguenze. Le ha avute per Tiziana. Spero che l’orchestra sinfonica di Salerno si vergogni, come dovrebbe essere in memoria di Tiziana e per rispetto di tutte le donne, di averti tra i suoi musicisti, così una piccola conseguenza tocca pure a te. Spero che si vergogni la curva del Salerno calcio ad ospitarti allo stadio. E che anziché suonare in un tributo a Vasco da ora in poi, al massimo, ti facciano suonare in un tributo a Tiziana.

Anche noi, come Selvaggia, speriamo che la famiglia di Tiziana sporga denuncia ma, ancor di più, speriamo che sia l’ultima votla che qualcuno abbia il coraggio di scrivere ciò, che storie come quella di Tiziana siano al più presto solo un triste ricordo, una rarità da non ripetere.