Home Attualità

Attentato a Nizza: la bimba che si era persa

CONDIVIDI

Nell’attentato di Nizza anche una storia a lieto fine, per fortuna. Ecco che cosa è successo.

Il lungomare di Nizza durante l'attentato (VALERY HACHE/AFP/Getty Images)
Il lungomare di Nizza durante l’attentato (VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Tutti abbiamo assistito sbigottiti e sconvolti alle immagini dell’attentato a Nizza di ieri sera. Poco dopo i fuochi di artificio per la festa del 14 luglio, un grosso camion bianco è piombato sulle persone che stavano affollando la Promenade Des Anglais, il lungomare cittadino, investendo di proposito le persone. Un attacco mirato in piena regola, che ha fatto oltre 80 morti e un centinaio di feriti, di cui molti gravi.

La Francia e il mondo intero sono tornati di nuovo sotto choc. Mentre assistevamo alle notizie in diretta dai canali all news, arrivavano purtroppo anche le terribili immagini della mattanza. Il bel lungomare di Nizza è apparso come il luogo dell’orrore. Una lunga serie di cadaveri ricoperti da teli blu disseminati sulla strada.

Attentato a Nizza: la bambina che si è persa

Mentre il camion travolgeva la folla, nel fuggi fuggi generale diversi bambini hanno perso i genitori. E’ quello che è accaduto anche ad una mamma che nel dramma della fuga ha perso la sua bimba di soli otto mesi. Non trovando più la piccola, la donna, di nome Tiava Banner, ha lanciato un appello disperato su Facebook per ritrovare la sua bambina

“Condividete se potete – ha scritto al donna -. Abbiamo perso la nostra bimba di otto mesi. Se qualcuno la dovesse vedere, la prenda con sé”.

Fortunatamente, poco dopo, qualcuno ha risposto all’appello, comunicando alla mamma che la sua bimba era stata trovata e stava bene: “L’abbiamo trovata, è con noi”.

Tiava ha ringraziato le persone che l’hanno aiutata.

“Grazie infinitamente a tutti quelli che ci hanno aiutato e ci hanno inviato messaggi di sostegno”

attentato_nizza_mamma

Il panico a Nizza durante l’attentato – VIDEO