Home Pelle

Pelle grassa o mista, quale solare usare?

CONDIVIDI

Estate oramai arrivata e per tutte noi ciò può significare solo una cosa: tempo di mare! Relax e divertimento sono ciò che desideriamo da mesi e ora che è giunto il momento di goderceli sarà bene farlo come si deve. Che cosa vuol dire tutto ciò? In primis, proteggere la nostra salute e bellezza con i giusti prodotti.

Quanto sei preparata a proteggere la tua pelle in estate? Non ci stancheremo mai di sottolineare come questa sia la condizione indispensabile per un’estate al top e ciò, a nostro parere, significa anche saper scegliere i prodotti più adatte alle specifiche esigenze che ogni pelle può presentare.

Non tutte le tipologie di incarnato sono uguali, così come non sono uguali i bisogni di una pelle secca, grassa, mista, giovane o più attempata. Un’attenta analisi delle esigenze di ciascuna pelle così come delle caratteristiche di ciascun solare è dunque d’obbligo.

Oggi parliamo ad esempio delle pelli grasse e miste. Per loro la scelta del solare può essere un vero dilemma poiché l’effetto lucido è sempre dietro l’angolo, così come il rischio di vedere aumentare con l’esposizione al sole il numero di inestetismi del volto. Quali caratteristiche deve avere dunque il solare prfetto per una pelle grassa? Scopriamolo insieme.

iStock Photo
iStock Photo

1 – Scegliere un prodotto specifico per il viso

Spesso si tende a pensare che una protezione solare sia una sorta di passepartout, che così come vogliamo proteggere le gambe proteggeremo anche il viso ma le cose non stanno proprio in questo modo. La pelle del viso resta sempre un unicum, qualche cosa di particolare da trattare come si deve. Ecco perché anche sotto il sole merita un trattamento esclusivo, con prodotti specifici e che sappiano coccolarla come si deve.

2 – Preferire prodotti oil free

E’ essenziale affinché l’effetto unto possa essere dimenticato una volta per tutte. Fate dunque che l’assenza di oli, purtroppo spesso tipici dei solari, sia la vostra prima richiesta quando acquisterete la crema per il viso.

3 – Occhio al temuto effetto grigio

Spesso i solari pensati per pelli grasse possono contenere una leggera colorazione volta a coprire gli inestetismi tipici di questa tipologia di pelle. Quello che però è pensato come un aiuto rischia di divenire un’arma a doppio taglio: la pelle si abbronza, la colorazione resta sempre la stessa ed ecco che arriva l’odioso efffetto grigio. Provate prima dunque le colorazioni disponibili oppure otate per il caro vecchio trasparente.

4 –Fattore di protezione alto

Per proteggersi dall’aggressione dei raggi solare la pelle tende a inspessirsi, favorendo così la comparsa di puntineri e altri inestetismi. Evitiamo allora di avallare simili problematiche già tipiche delle pelli grasse conferendo noi dall’esterno la giusta protezione alla pelle.

Queste erano dunque le caratteristiche principali a cui affidare la protezione della nostra pelle tendente al grasso. Ricordiamo però che, cercando bene in farmacia e profumeria, potrete trovare texture più adatte alle vostre paticolari esigenze (come gli spray impalpabili per chi fa sport all’aria aperta) o anche creme pensate per curare gli inestetismi di acne e affini mentre ci si abbronza. Insomma: affidatevi agli esperti per scegliere al meglio e sfruttate tutti i vantaggi che un solare più regalarvi.

Noi intanto vi invitiamo a fare un piccolo ripasso sulla scelta dell’SPF e sull’applicazione corretta del solare grazie al VIDEO qua sotto.