Home Cultura

LIBRI: Intervista esclusiva a Rosaria Russo, autrice de “La memoria del sangue”

CONDIVIDI
9788898562947

Tempo fa vi avevamo parlato del thriller La memoria del sangue edito da Libro/mania, e per comprendere a fondo le dinamiche dell’intreccio narrativo, abbiamo intervistato la scrittrice Rosaria Russo.

 

Ecco cosa ci ha rivelato…

 

Come è nato il romanzo La memoria del sangue?

La memoria del sangue nasce nel 2012 in un periodo un po’ triste della mia vita. Tuttavia, scrivere ha avuto per me una funzione catartica e mi ha aiutato molto. Nasce inoltre dalla voglia di scrivere un giallo interessante che fosse ambientato nella mia città, Portici, dove premetto che eventi del genere non sono mai accaduti ma mi piaceva descrivere luoghi che conosco realmente.

 

Ispirazioni?

Mi sono ispirata al quotidiano, a quello che purtroppo accade ma in forma strettamente romanzata. Mi piace giocare con la fantasia.

 

Ci sono riferimenti autobiografici nel libro?

Non riferimenti specifici, ma quando si scrive spesso si tende a far entrare un po’ di se stessi tra le pagine e anche a me è successo.

 

Un consiglio a chi vorrebbe intraprendere la carriera da scrittore?

Farlo con umiltà accettando critiche e consigli. Inoltre non arrendersi mai. Prima di riuscire a pubblicare questo libro ho avuto tante porte in faccia ma ho perseverato e sono stata ricompensata.

 

Progetti futuri?

Sto lavorando al seguito de La memoria del sangue, quindi le avventure di Stella non sono finite.

 

Silvia Casini

© Riproduzione Riservata