Home Pelle

Schiacciare i brufoli? Se devi farlo, fallo bene

CONDIVIDI

Si fa ma non si dice. No, non stiamo parlando della smorfia napoletana ma di uno di quei gesti che tutte compiamo di nascosto proprio perché, nel profondo, sappiamo di sbagliare: schiacciare i brufoli.

Già da piccole, quando la nostra pelle ha iniziato a mostrare le prime imperfezioni, mamma ce lo aveva spiegato chiaramente: i brufoli non si schiacciano altrimenti resta il segno. Poi è arrivata la dermatologa che ci ha spiegato come i liquido contenuto nel brufolo rischi, una volta schiacciato, di infettare l’area circostante: così, da un unico brufolo che avevamo, ci ritroviamo con tre. Argomentazioni convincenti, non vi pare? Eppure, almeno qualche volta, la tentazione di eliminare quell’antiestetico rigonfiamento sul volto è troppa per resistere. Che cosa fare allora? L’unica via percorribile è quella che miri a creare il minor danno possibile.

Ecco allora le istruzioni per schiacciare un brufolo senza doverlo poi rimpiangere eccessivamente.

iStock Photo
iStock Photo

Come schiacciare un brufolo

A svelarci l’iter corretto per eliminare i brufoli più odiosi in modo drastico è la visagista Abigail James, ambassador di Liz Earle che ha svelato a Byrdie come sia possibile schiacciare un brufolo senza danneggiare troppo la pelle.

Il primo step è  legato alla giusta tempistica: simili operazioni vanno infatti svolte di sera, quando la pelle avrà poi tempo per respirare senza ritrovarsi costretta sotto il giornaliero make up che rischierebbe di provocare piccole e indesiderate infezioni.

Prima di andare a letto dunque armatevi di detergente e pulite con cura il viso, applicando poi se possibile una maschera che aiuti l’apertura dei pori. Qualora un simile prodotto non fosse nel vostro beauty potrete optare per la classica pentola di acqua bollente con, magari, l’aggiunta di un olio essenziale di lavanda all’interno: ponete il viso a portata di vapore e attendete che i pori reagiscano.

Ora è il momento di lavare con cura le mani e procedere alla spremitura: prima però applicate una goccia di tee tree oil, così che l’area sia immediatamente disinfettata. Quando il brufolo sarà stato eliminato basterà un po’ di ghiaccio per decongestionare subito la zona. Il gioco è fatto!

Facile non vi pare? In fin dei conti, almeno qualche volta, contravvenire alle regole non è poi così catastrofico.