Fukushima: 5 anni dal disastro nucleare

0
1

Sono già trascorsi 5 anni dal disastro alla centrale nucleare di Fukushima, a seguito del terremoto e tsunami dell’11 marzo 2011.

La centrale nucleare di Fukushima Daiichi (JIJI PRESS/AFP/Getty Images)
La centrale nucleare di Fukushima Daiichi (JIJI PRESS/AFP/Getty Images)

Sono già 5 anni da quel terribile 11 marzo 2011 quando un fortissimo terremoto di magnitudo 9 si verificò nell’Oceano Pacifico, al largo della costa nord-orientale del Giappone, nella regione del Tohoku, scatenando un mostruoso maremoto, tsunami come viene chiamato in giapponese. Uno tsunami che investì in pieno anche la centrale nucleare di Fukushima Daiichi, scatenando il peggior incidente nucleare civile della storia dopo quello di Chernobyl, di cui peraltro quest’anno ricorre il 30° anniversario.

Il terremoto, ma soprattutto il maremoto, provocò 15.703 morti accertati e 4.647 dispersi, secondo il bilancio ufficiale.

Oggi, in Giappone si sono commemorate le vittime di quella terribile catastrofe naturale e del disastro alla centrale nucleare di Fukushima. Una cerimonia si è tenuta al Teatro Nazionale di Tokyo, alla presenza dell’imperatore del Giappone Akihito, insieme alla consorte Michiko, e del premier Shinzo Abe. Alle 14:46, ora locale (le 6:46 in Italia), l’ora della terribile scossa di terremoto, è stato osservato un minuto di silenzio.

Le cerimonie di commemorazione sono iniziate già all’alba nelle prefetture che furono devastate dallo tsunami: Miyagi, Fukushima e Iwate. Nelle tre prefetture ci sono ancora oggi 58.000 sfollati, persone che vivono in complessi prefabbricati, si tratta soprattutto di persona anziane e con problemi fisici e mentali, causati anche dalla catastrofe.

Attorno alla centrale nucleare di Fukushima la zona di evacuazione costituisce il 7% del territorio. Delle 160mila persone che furono costrette a lasciare le proprie case, per colpa delle radiazioni, solo 60mila sono potute rientrare. Nella zona la popolazione è in costante calo. Il governo di Tokyo ha speso 150 miliardi di dollari per bonificare il territorio contaminato.

Qui di seguito vi mostriamo alcune foto delle cerimonie e delle commemorazioni del terremoto/tsunami e disastro alla centrale nucleare di Fukushima.