Un libro sensoriale per i nostri bambini (video)

0
4

La curiosità dei bambini è infinita, soprattutto quando iniziano a scoprire il mondo. Uno dei strumenti importanti per avvicinare i bambini all’apprendimento attraverso i sensi e il tatto è il libro sensoriale. Riconoscere gli oggetti attraverso la vista e l’udito è importante quanto utilizzare tutti gli altri sensi coinvolgendo così tutto il corpo.

Il libro sensoriale, o tattile, è un aiuto prezioso già da piccolissimi alla scoperta dei primi oggetti. Questo libro permette al bambino di “esplorare”  letteralmente le pagine che diventano uno strumento didattico.

Realizziamo un libro sensoriale!

maxresdefault (3)

Se volete realizzare un libro tattile ad anelli, vi suggeriamo i seguenti materiali.

  • Un vecchio raccoglitore rigido dal quale staccare il dorso con gli anelli (in caso contrario è possibile rilegare le pagine con un bel nastro di rafia)
  • Colla a caldo e colla vinilica
  • Forbici
  • Foratrice
  • Stoffe
  • Materiali diversi (spugne, pluriball, moquette, carta vetro, balsa, nylon, corda, velcro, feltro etc etc etc)
  • Cartoncini
  • Clori
  • Oggetti vari (anelli delle tende, tappi, mollette, nastri, bottoni, occhi adesivi etc etc etc)

Quello che dovrete creare come prima cosa è la copertina. Aiutatevi con dei cartoncini che rivestite di stoffa (incollandola con la colla a caldo o quella vinilica). Fate poi dei buchi sui lati per la rilegatura. Pensate ad un modo divertente di scrivere il titolo del libro o il nome del vostro bambino.

Armatevi di tanta fantasia e iniziate a creare le pagine, una ad una. Ognuna di essere sarà un piccolo mondo da scoprire, fatto di tasche piccole, anelli da tirare, buchi in cui infilare le dita,campanellini da suonare utilizzando materiali diversi tra di loro.

Potreste anche fare delle pagine a tema, ad esempio, il cielo con le nuvole, il sole, la luna, le stelle. Un’altra pagina a tema prato con tanto di alberi le cui foglie possono staccarsi dai rami e fiori, i cui petali possono essere anche loro staccati e riattaccati.

Con il pluriball potrete realizzare una pagina per far scoppiare le bollicine con le loro manine.

La spugna del lavello, invece, si presta tanto al gioco dell’asciutto e dell’umido. Una volta asciutta, dandogli la forma che volete e attaccandola sulla pagine, potreste aiutare il bambino a comprendere cosa accade se inumidite la spugna.

Cliccate sulla prossima pagina per saperne di più!