Home Cultura

MUSICA: Neri Marcorè e la sua vena folk con le Tigri della Malvasia

CONDIVIDI

4d8b1803-e7d3-4f2d-8753-20be81cd95ccIl  2 gennaio prossimo, in seconda serata su Rai 1, sarà possibile tuffarsi nuovamente nelle note e nella simpatia di Folk Express, il concerto di Neri Marcorè proposto al Castello di Udine il luglio scorso da Folkest 2015. Una produzione del festival, su un’idea di Edoardo De Angelis, che ha coinvolto un gruppo di musicisti di prim’ordine, tutti in perfetta sintonia con il grande sense of humour di Neri e da Neri stesso ribattezzati con ironia Le Tigri della Malvasia: Marco Caronna (bouzuki, chitarre e voce), Primiano di Biase (pianoforte, Hammond, fisarmonica), Fabrizio Guarino (chitarra Elettrica, voce), Domenico Mariorenzi (chitarra acustica e voce), Alessandro Patti (basso elettrico e contrabasso), Simone Talamone (batteria, percussioni, voce), Alessandro Tomei (sax, flauto, voce). Al termine della serata non poteva mancare una chicca: la celeberrima Lella cantata a due voci con il suo autore, l’amico Edoardo De Angelis.

La regia è della bravissima Claudia Brugnetta. “L’identità e lo spessore di un Festival stanno proprio – ha precisato il Direttore Artistico di Folkest Andrea Del Favero- nella sua capacità di produrre e di investire in cultura. Per questo da sempre riserviamo una sezione del nostro Festival alla realizzazione di nuovi progetti. Non potevamo mancare a questo ultimo di Neri che, con la precedente tappa de Le mie canzoni altrui , è nato proprio sui nostri palchi.”

Folk Express è un viaggio nelle canzoni di  ispirazione popolare di diversi angoli del Mondo: Inghilterra, Stati Uniti, Cuba, Canada, Brasile, Sud Africa, ma anche, e soprattutto, Italia. Un passo avanti rispetto al precedente Le mie canzoni altrui, a sua volta presentato tre anni fa sempre a Folkest. Marcoré poeta e cantante, quindi, ma sempre carico della sua ironia. Il concerto, che fa leva anche su gli ottimi arrangiamenti dei musicisti coinvolti, prevede, fra gli altri, alcuni famosissimi pezzi di autori quali De André, Fossati, Neil Yang, James Tailor.