Home Attualità

Fidanzatini killer: morto anche il papà della sedicenne

CONDIVIDI

Dopo quasi un mese di agonia è morto anche il papà della sedicenne di Ancona, il cui fidanzato aveva sparato ai genitori.

Italian police and an ambulance van leav

Si è spento oggi all’ospedale di Ancona Fabio Giacconi, il sottufficiale dell’Aeronautica che lo scorso 7 novembre era stato ferito gravemente a colpi di pistola dal fidanzato della figlia sedicenne al culmine di una lite in casa. Antonio Tagliata, 18 anni, aveva sparato prima alla madre della sua fidanzata e moglie dell’uomo, Roberta Pierini, uccidendola sul colpo con tre colpi di pistola, poi aveva rivolto l’arma verso Fabio Giacconi raggiungendolo con diversi colpi.

L’uomo era apparso subito gravissimo e per lui i medici avevano parlato subito di condizioni disperate. Nonostante questo parenti e amici hanno sperato fino all’ultimo in un miracolo. Ora anche l’ultima lievissima speranza se n’è andata.

Antonio Tagliata, che è detenuto in carcere, dovrà ora rispondere di duplice omicidio. Un delitto che appare come premeditato, sia per la gran quantità di proiettili che il 18enne aveva con sé, nel momento in cui era andato a parlare a casa dei genitori della fidanzata, sia per le lettere lasciate in casa. Nelle scorse settimane gli inquirenti hanno anche recuperato il suo telefono cellulare.

In un carcere minorile è rinchiusa anche la ragazza di sedici anni, fidanzata di Antonio Tagliata e figlia delle due vittime.