Sposarsi al Colosseo? Non più un sogno

0
3

Il Comune di Roma sta per approvare un regolamento che consentirà di sposarsi presso i monumenti più celebri della città eterna. La notizia da CheDonna.it per la sezione attualità.

colosseoPresto ci si potrà sposare al Colosseo, ai Fori o presso i tanti bellissimi siti monumentali di cui è ricca Roma. Il Comune sta infatti per varare un nuovo regolamento, voluto dall’ormai ex sindaco Ignazio Marino, per consentire la celebrazione di matrimoni con rito civile nei luoghi più suggestivi della Capitale.

Al momento, infatti, i matrimoni civili a Roma si possono celebrare solo nella Sala Rossa del Campidoglio, a Villa Lais, nel complesso Vignola Mattei, nella Sala Azzurra del municipio di Ostia, oltre che negli uffici di stato civile dei singoli municipi. Presto invece sarà possibile officiare il rito anche presso nuove location private e monumenti, con il permesso del Mibact e il parere della Sovrintendenza là dove richiesto, grazie alla nuova delibera di giunta appena approvata e che ora dovrà passare l’esame del Consiglio comunale.

Il provvedimento, che stabilisce le regole per aprire sale matrimoni, è stato illustrato dagli assessori Giovanna Marinelli (Cultura), Marta Leonori (Roma Produttiva) e dal consigliere Fabrizio Panecaldo. I requisiti per le nuove location sono: rilevanza storica, culturale o turistica, essere aperte al pubblico, avere le caratteristiche per ospitare celebrazioni senza la bisogno di realizzare adeguamenti strutturali, in presenza di vincolo storico-architettonico sarà necessario il parere della Sovrintendenza. Il Comune di Roma raccoglierà le proposte per nuovi siti per matrimoni con l’apertura di un bando annuale.