Addio all’uomo più vecchio del mondo

E’ morto l’uomo più vecchio del mondo.

Sakari Momoi (da Wikipedia)
Sakari Momoi (da Wikipedia)

Se n’è andato all’età di 112 anni l’uomo più vecchio del mondo. La notizia da CheDonna.it.

Morto l’uomo più vecchio del mondo

Addio a Sakari Momoi, l’uomo finora più vecchio del mondo. L’uomo, un giapponese che aveva 112 anni è morto a Tokyo, nella casa di cura dove viveva. A causare il decesso è stata una insufficienza renale.

Momoi era nato il 5 febbraio del 1903, nella prefettura di Fukushima, quella devastata dallo tsunami del marzo 2011 e dal conseguente incidente alla centrale nucleare di Fukushima Dai-ichi.

L’uomo ne ha viste davvero tante durante la sua vita: ha attraversato due guerre mondiali e il suo Paese, il Giappone, ha subito grandi mutamenti. Per capire quanto sia stata lunga la sua vita, basti ricordare che nel 1903, suo anno di nascita, Orville Wright effettuò il primo volo aereo della storia, a bordo di uno dei primi modelli a motore motore. Oggi gli esseri umani vanno in orbita nello spazio.

Sakari Momoi era stato riconosciuto come uomo più vecchio del mondo nell’agosto del 2014, quando il suo primato venne certificato dal Guinness World Records. Forse nascosti da qualche altra parte del mondo ci sono altri “matusalemme”, ma finché non vengono ufficialmente registrati non lo possiamo sapere.

Con la morte di Momoi, l’uomo più vecchio al mondo diventa un altro giapponese, Yasutaro Koide, anche lui 112 anni, ma nato un mese dopo Momoi, il 13 marzo 1903.

Da leggere