Home Moda & Abbigliamento

Tacchi senza dolori: con qualche trucco si può!

CONDIVIDI

Li sogniamo, li osserviamo, li desideriamo, li compriamo e poi…. non li mettiamo! Sono i tacchi, da sempre vera e propria croce e delizia del gentil sesso, l’accessorio per eccellenza che, quando si ha il coraggio di sfoggiarlo, ci costringe, per lo più, a lunghe ore di fascino e sofferenza.

Dovrà pur esistere però un modo per goderci il bello dei tacchi e, quantomeno, alleviarne il dolore.

Schermata 2015-05-13 alle 11.55.28

CheDonna.it vi propone qualche consiglio tratto da Donna Moderna per dire addio al lato più doloroso delle scarpe alte.

Trucchi per prevenire e combatte il dolore da tacchi

Anche in fatto di tacchi la prevenzione è il primo punto saldo a cui affidarsi. Usare solette in silicone, massaggiare i piedi con crema a base di artiglio del diavolo, far scorrere la pianta del piede su paline da tennis, sono tutti accorgimenti che, ripetuti giorno dopo giorno, potranno preparare i nostri piedi ad accogliere al meglio i tacchi.

Le donne sanno bene però che ciò che più può aiutarci è avere un pronto rimedio quando il dolore inizia a farsi sentire. Già ma quale dolore? In effetti in base alla scarpa e alla particolare sensibilità del singolo piede, possono manifestarsi fastidi di diverso genere. Vediamo dunque, caso per caso, come intervenire.

1 – Fitte di dolore che colpiscono alluce e mignolo: l’essenziale qui è ridare vita alle dita, troppo a lungo costrette nella medesima posizione. All’interno della scarpa procedi dunque con movimenti lenti, come per afferrare qualcosa. Conta fino a 5, distendi le dita e ripeti fino a quando non percepirai il sollievo.

2 – Dolore leggero ma costante nella zona anteriore del piede: è un dolore solitamente causato dall’inspessimento della pelle sulla zona anteriore centrale della pianta. Un veloce scrub con sale grosso e miele può aiutare.

3 – Bruciore intenso lungo tutta la pianta del piede: è un dolore decisamente intenso e, se per te è abituale, ti consigliamo di tenere sempre in borsa una crema all’arnica, da massaggiare sulla zona dolorante non appena il fastidio si manifesta.

4 – Parte sopra del piede irrigidita: è un dolore più lieve e decisamente sopportabile. Con il piede poggiato a terra, massaggia la casigliano movimenti circolari verso il basso.

Fonte: Donna Moderna