Home Attualità

Selfie shock di una mamma malata di cancro, state lontani dalle lampade solari

CONDIVIDI

Tawny Willoughby, una giovane donna statunitense madre di un bimbo di 2 anni, ha postato un suo selfie su Facebook che ha letteralmente scioccato il popolo del web. Tawny ha 27 anni e da 6 anni lotta con il tumore della pelle, a causare questa terribile malattia sono state le troppe doccie solari.

tratt 3

La sua passione ossessiva per l’abbronzatura l’ha spinta per tutti gli anni del liceo a ricorrere alla lampada abbronzante per cinque volte alla settimana. Si è ammalata di tumore della pelle e continua a lottare facendo trattamenti che le feriscono la pelle in maniera devastante.

Il grido di Twany, state lontano dalle lampade solari

In un mondo in cui ancora troppo poco si parla di melanomi e tumori della pelle, una giovane donna grida attraverso i social mettendo a nudo la sua fragilità.

Twany deve sottoporsi periodicamente a dei trattamenti che le devastano la pelle, per questo ha deciso di colpire la coscienza delle persone attraverso un  “selfie verità” che la ritrae con la pelle ferita.

Una scelta che sicuramente le è costata cara ma che farà pensare, tutti coloro che sono avvezzi alla tintarella artificiale e che ogni giorno si recano nei solarium per sottoporsi a lampade,  che molte volte non sono nemmeno filtrate a dovere.

L’Italia è uno dei paesi europei in cui le persone ricorrono ai solarium abitualmente e questo è davvero un dato allarmante. Pensate che in Australia e in Brasile da quest’anno i solarium sono assolutamente vietati.

Amarsi è il primo requisito per restare in salute, grazie Twany!