Home Attualità

LIBRI: ‘Se bastasse una sola parola’

CONDIVIDI

image002Oggi, CheDonna, per la categoria Libri, vi  propone una novità: Se bastasse una sola parola. Piccolo dizionario delle emozioni.

Se unico non fosse solo sinonimo di eccezionale, ma anche di solo e isolato, non guarderemmo con occhi nuovi alla nostra normalità? Se dietro la nostra disponibilità all’ascolto degli altri riconoscessimo il desiderio nascosto di ascoltare solo il riverbero delle nostre stesse parole, non impareremmo forse ad ascoltare davvero? Se ripensassimo a ciò che significa per noi l’intimità, non potremmo vivere diversamente paure, amore, gioie e turbamenti? E quali nuove risorse sapremmo trovare?

Dall’autrice bestseller di Meglio sole, un dizionario fuori dagli stereotipi, una parola per ciascuna lettera dell’alfabeto, per riflettere, tentare di uscire dagli schemi, osare nuove strade. E, così, cambiare la nostra vita.

Il nostro approccio all’affettività può risentire favorevolmente del tentativo di rivisitare parole suggestive come speranza, rimpianto, istinto, attesa, lontananza… Infatti, il modo in cui parliamo di ciò che sentiamo e sperimentiamo – stati d’animo, slanci del cuore, relazioni, paure – ci porta a seguire modelli stereotipati, trasmessi o dati per scontati. Riflettere sulle parole può, al contrario, produrre inedite e promettenti implicazioni nella nostra esistenza. E ricercare nelle parole significati più autentici, oltre i confini del conformismo e del banale, può aiutarci a vivere più profondamente la realtà in cui siamo calati.
È questa la sfida raccolta da Ivana Castoldi, che in questo nuovo libro compone, una parola dopo l’altra, un piccolo dizionario per rimetterci in discussione, per pensare a soluzioni e per riconsiderare le nostre relazioni con gli altri, con i nostri figli, con noi stessi.

Ivana Castoldi, psicologa e psicoterapeuta, ha operato per diversi anni presso il Centro per lo studio e la terapia della famiglia dell’Ospedale Niguarda-Cà Granda. Attualmente esercita la libera professione a Milano, alternando il lavoro clinico a quello di formazione. Ha pubblicato con Feltrinelli: Meglio sole. Perché è importante bastare a se stesse (2001), Narcisi. Uomini in crisi di identità (2003), Figli per sempre (2005) e Riparto da me. Trasformare il mal di vivere in un’opportunità per sé (2012).