Home Attualità

LIBRI: ‘L’intestino felice’

CONDIVIDI

image002

Oggi, CheDonna, per la categoria Libri, vi propone una novità: L’intestino felice di Giulia Enders, il best-seller tedesco da un milione di copie.

Uscirà il 23 aprile per Sonzogno (€ 16.50; pp. 256) L’intestino felice della giovane gastroenterologa Giulia Enders.

Com’è accaduto che una ricercatrice di appena 24 anni sia arrivata a vendere un milione di copie di un libro e a convincere 30 editori nel mondo a pubblicarlo?

L’intestino è un organo pieno di sensibilità, responsabilità e volontà di rendersi utile. Se lo trattiamo bene, lui ci ringrazia. E ci fa del bene: l’intestino allena due terzi del nostro sistema immunitario. Dal cibo ricava energia per consentire al nostro corpo di vivere. E possiede il sistema nervoso più esteso dopo quello del cervello. Le allergie, così come il peso e persino il mondo emotivo di ognuno di noi, sono intimamente collegati alla pancia. In questo libro, la giovane scienziata Giulia Enders ci spiega con un linguaggio accessibile, spiritoso e piacevole, unito ai disegni esplicativi della sorella Jill, quel che ha da offrirci la ricerca medica e come ci può aiutare a migliorare la nostra vita quotidiana. L’intestino felice è un viaggio istruttivo e divertente attraverso il sistema digestivo. Scopriremo perché ingrassiamo, perché ci vengono le allergie e perché siamo tutti sempre più colpiti da intolleranze alimentari.

Pubblicato nel marzo 2014, dopo appena una settimana L’intestino felice è balzato al primo posto delle classifiche tedesche e ci è saldamente rimasto. Con un milione di copie, il libro è stato in assoluto il più venduto in Germania ed è in uscita in 30 paesi.

Dalla prefazione: «Un giorno il mio coinquilino è entrato in cucina e mi ha domandato: «Giulia, tu che studi medicina, mi spieghi come funziona la cacca?» Fino ad allora avevo sempre considerato l’argomento un po’ disgustoso e imbarazzante… trovandomi però costretta a rispondere, ho scoperto che era molto più affascinante di quello che pensavo. E da quel momento in poi, tutto ciò che avviene dietro l’ombelico per me è diventato oltremodo interessante e significativo. L’acquisizione di una serie di nozioni non solo mi ha invogliato ad adottare un’alimentazione più intelligente; la ricerca medica sull’intestino ha anche cambiato il mio modo di vedere me stessa. Quando comprendiamo ciò che avviene al nostro interno e finalmente lo affrontiamo nel modo giusto, ci accorgiamo che l’intestino non è affatto una vergogna, bensì un organo molto ingegnoso.» Giulia Enders

Giulia Enders (1990) si divide fra Mannheim e Francoforte. Frequenta un dottorato di ricerca presso l’Istituto di Microbiologia e Igiene ospedaliera di Francoforte sul Meno. Per due volte ha ottenuto la borsa di studio della fondazione Wilhelm und Else Heraeus. Nel 2012, la sua conferenza Darm mit Charme (Il fascino dell’intestino) ha vinto il primo premio nel  Science Slam di Friburgo, Berlino e Karlsruhe, per poi diventare virale su YouTube. Tale successo è stato notato da un importante agente letterario che l’ha convinta a scrivere questo libro. Dal momento della pubblicazione, Giulia Enders è anche diventata una star mediatica, continuamente invitata a programmi televisivi e talk show.