Home Attualità - Tutte le news in tempo reale Pessina di Ostuni: crolla soffitto scuola elementare

Pessina di Ostuni: crolla soffitto scuola elementare

CONDIVIDI

Tragedia sfiorata a Pessina di Ostuni, in provincia di Brindisi dove è crollato il soffitto di una scuola elementare, durante le lezioni. Il bilancio conta due bambini di 7 anni e una maestra feriti.

scuola

Immediati i soccorsi e il trasferimento al pronto soccorso, dove i bambini e la maestra sono stati subito curati e fortunatamente anche se le loro condizione sono state definite “serie” non sarebbero in pericolo di vita.

Il sindaco del paese, Gianfranco Coppola,  ha confermato che “hanno riportato alcune ferite alla testa ma non sono gravi”, precisando che “i medici stanno facendo ulteriori accertamenti”.

Tanta paura tra gli alunni e il personale scolastico. Secondo la ricostruzione fornita dai testimoni e riportata dai media, una maestra si sarebbe ferita mentre cercava di portare in salvo gli alunni. La donna è scivolata sui pezzi di intonaco e si è fratturata il malleolo. I

“Stavamo incollando delle schede di matematica. Poi è venuto tutto giù il soffitto”, racconta uno dei due alunni feriti dal crollo dell’intonato. Il bambino di 8 anni ha riportato una ferita alla testa, suturata con punti e la frattura del setto nasale.

“Il maestro era alla lavagna e quando è venuto giù tutto ha fatto uscire tutti i compagni”, ha poi aggiunto il bambino, commentando di avere avuto tanta paura.

Immediate le reazioni dei genitori che chiedono al presidente della Regione Puglia Nichi Vendola che “i responsabili di quello che appare come un crimine nei confronti dei bambini siano assicurati alla giustizia”. Infatti, si apprende che la scuola, era rimasta chiusa per cinque anni per interventi di ristrutturazione e riaperta lo scorso anno.

Il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini ha commentato che “stiamo cercando di capire cosa è successo, perché e se ci sono responsabilità”.
“La messa in sicurezza delle scuole in tutta Italia è una grande questione che deve interrogare ed interpellare il governo e la politica, ma ad Ostuni si è sfiorata una strage. Le notizie che ci danno gli amministratori locali è che si tratta di una vecchia scuola la cui ristrutturazione è durata ben cinque anni e che solo recentemente è stata consegnata. Questo rende particolarmente insopportabile quanto è accaduto, il rischio che hanno corso i bambini e le ferite che due hanno riportato. Tutto questo e’ inaccettabile. Chiedo si faccia piena luce su questa vicenda e che i responsabili di quello che appare come un crimine nei confronti dei bambini vengano assicurati rapidamente alla giustizia”, ha assicurato Vendola.
Intanto il sostituto procuratore di Brindisi, Pierpaolo Montinaro, ha disposto il sequestro dell’immobile che è stato completamente evacuato.