Home Attualità

TEATRO: “Italia anni 10”

CONDIVIDI

ATIR_italiani-anni-10-1200x800Oggi, la redazione di CheDonna, per la categoria Teatro, vi informa di una novità.

Teatro Trivulzio chiude la stagione 2014-2015 con Italia anni 10, una storia corale scritta con amara ironia da Edoardo Erba e diretta da Serena Sinigaglia, la storica regista della compagnia che da sempre alterna il lavoro sui testi classici a quello sulla drammaturgia contemporanea.

Ultimo spettacolo della stagione di Teatro Trivulzio, Italia anni 10 regia di Serena Sinigaglia, drammaturgia di Edoardo Erba, è uno spaccato dell’Italia contemporanea che mette in scena alcuni personaggi emblematici.

Sette le vite e le storie rappresentate: un industriale sull’orlo del fallimento, sua moglie consumatrice compulsiva di beni di lusso, una madre protettiva e sua figlia eterna disoccupata, un maestro di salsa, un musicista dall’incerto destino e una badante albanese.

Mentre la crisi economica spietatamente li denuda, i loro destini si intrecciano.

L’industriale non trova il coraggio di parlare con nessuno del suo imminente fallimento; su insistenza della moglie assume la ragazza disoccupata che non conosce il reale stato dell’azienda; lo scoprirà invece la madre che decide di impiegare una piccola eredità per aiutare l’industriale in cambio del posto fisso per la figlia. Mentre l’imprenditore fugge ai Caraibi, la palestra dove le tre donne seguono un corso di salsa è rilevata da alcuni immigrati che ne fanno un ristorante.

L’unica che si salva è la badante che sa ancora immaginare un futuro nel quale, con i soldi della buonuscita, acquisterà un banchetto di frutta e verdura. La trama si sviluppa attraverso un meccanismo di gag a incastro dove spezzoni di storie parallele si interrompono e riprendono. E con loro anche gli attori che, quasi sempre tutti in scena, servendosi di pochi elementi si trasformano in base alle esigenze del testo.

Mentre dal soffitto cadono gocce di pioggia che diventano un’acqua torrenziale, i personaggi continuano a comportarsi come se nulla fosse: dopo tutto, tanto vale continuare a ballare. Melzo è comodamente raggiungibile con le linee S5 e S6 del passante ferroviario.

Teatro Trivulzio

Piazza Risorgimento 19 – Melzo

Tel. 02.92278742

www.teatrotrivulzio.it

Biglietteria:

Lunedì, giovedì e sabato dalle 17 alle 19

Biglietti: intero euro 20,00; ridotto under 25 e over 60 euro 15,00.