Home Attualità

Pasqua a casa per la maggior parte degli italiani: solo un italiano su 4 in viaggio

CONDIVIDI

Pasqua a casa per la maggior parte degli italiani: secondo un’indagine condotta da Confesercenti solo un italiano su 4, pari a 12,6 milioni di persone si concederanno una piccola vacanza per le festività pasquali di quest’anno, con una spesa contenuta tra i 250 e 500 euro.
pasqua
Secondo i dati, tratti dalle agenzie di viaggio, tra le località più gettonate vi è la Toscana anche se crescono le mete meridionali, tra cui Napoli, Costiera Amalfitana, Isole Eolie e Sicilia. Solo il 12% dei viaggiatori sceglierà invece un viaggio all’estero fra cui quelle a lungo raggio vi sono: Cuba, Caraibi, Thailandia, ma anche Mauritius e Zanzibar.
Per quanto riguarda le destinazioni europee, spuntano località turistiche come le Canarie ed Ischia e tra le città Barcellona seguita da Parigi e Londra, grazie anche alle numerose offerte delle compagnie lowcost.

Infine, il budget investito per la vacanza sembra leggermente riprende quota: quest’anno, il 60% degli intervistati prevede di spendere oltre 250 euro, contro il 54% registrato nel 2013. Tra le strutture predilette, il 28% ha optato per l’albergo, seguito dal Bed and Breakfast scelto dal 16% dei vacanzieri, mentre il 15% ha optato per la casa vacanza.

Cala dell’11% la tradizione di recarsi al ristorante la domenica di Pasqua e di circa il 15% a Pasquetta. In totale si prevede circa 6,4 milioni di clienti per una spesa totale di 264 milioni di euro. In tal senso anche i ristoranti in attività saranno in calo con il 92% contro il 94% dello scorso anno.

Per quanto riguarda il consumo di prodotti, la Coldiretti ha evidenziato che sei italiani su dieci compreranno la colomba e il 51% degli italiani non rinuncerà all’uovo di cioccolato. Nel 46% delle famiglie si faranno inoltre a casa i dolci tradizionali della Pasqua.