Home Attualità

Annuncio shock di Gerry Scotti: a 60 anni smetto di fare il presentatore!

CONDIVIDI

Da quasi 40 anni siamo ormai abituato a vederlo condurre trasmissioni di ogni genere sui canali Mediaset: dai quiz televisivi ai talent show, dalle competizioni musicali ai programmi d’intrattenimento domenicali e tanti altri ancora. Ma adesso ha spiazzato tutti con un annuncio che nessuno si sarebbe aspettato, soprattutto alla luce del sempre maggiore successo che stanno riscontrando le sue trasmissioni negli ultimi anni.

Scotti

Non lascerà la televisione ma…

“A 60 anni smetterò di fare Gerry Scotti“. Con queste parole il Gerry nazionale (al secolo Virginio Scotti) ha esordito nell’intervista rilasciata alla rivista “Vanity Fair” e che, come anticipato, ha lasciato a bocca aperta tutti i suoi fan ma anche chi, ormai da quasi 40 anni, è abituato a vederlo “imperversare” sulle reti Mediaset con i più svariati programmi d’intrattenimento.

Scotti ha iniziato il suo percorso negli anni ’80 come DJ, finendo in televisione proprio in questi panni (alcuni di voi lo ricorderanno, agli esordi, condurre Dee Jay Television nel biennio ’83 – 84) per poi proseguire la sua carriera con trasmissioni di successo come Festivalbar, Smile, Candid Camera Show e via dicendo passando per Il gioco dei 9, La sai l’ultima, Buona Domenica, La Corrida, Il Quizzone ed arrivando ai giorni nostri con Chi vuol essere miliardario, Paperissima ed il recentissimo Avanti un altro. Questa è, ovviamente, solo una minima selezione delle trasmissioni di maggior successo condotte da Gerry Scotti il quale conta al suo attivo, oltre ad alcuni noti spot pubblicitari, anche ruoli di attore in film per la tv, e, cosa meno risaputa, anche una breve partecipazione nella politica nel 1987 (venne eletto deputato nelle fila del PSI di Bettino Craxi).

Dopo quasi quattro decenni di attività lo show man ha deciso però di darci un taglio. Nell’intervista a “Vanity Fair” infatti continua dicendo: “Smetterò di fare il conduttore di programmi quotidiani, ma magari vado in giro per il mondo a fare documentari sulle cose che la gente non sa che mi piacciono: viaggi, cibo, moto, barche”. Di certo non sembra quindi un addio al mondo della televisione, ma semplicemente una volontà di “cambiare” il modo di farla orientandosi più verso rami di suo maggior interesse.

Tra le altre passioni che intenderebbe iniziare a coltivare una volta giunto ai 60, c’è anche per il vino. Chissà che, quindi, non inizieremo a vedere sulle nostre tavole anche bottiglie con su l’etichetta “Scotti“.

Insomma considerando che ad agosto il nostro Gerry compirà 59 anni, dovremo attendere solamente un anno per vedere se tutti i suoi propositi verranno effettivamente messi in atto.

Per ora continuiamo a goderci il caro vecchio Gerry Scotti nei panni in cui l’Italia ha imparato ad amarlo.