Home Attualità

Argentina, strage reality francese Dropped. Dieci morti, tra cui 3 campioni olimpionici: Muffat, Arthaud e Vastine

CONDIVIDI

Una tragedia avvenuta in Argentina a La Rioja, durante le riprese del reality francese “Dropped” del canale televisivo Tf1: il bilancio conta al momento dieci vittime, tra le quali otto francesi, di cui tre campioni olimpionici, 5 membri dello staff del programma e due piloti argentini.

ARGENTINA-FRANCE-ACCIDENT-AIR-HELICOPTER


Secondo le indiscrezioni, per cause ancora da accertare, si sono scontrati due elicotteri: uno dei quali apparteneva all’amministrazione locale, l’altro alla produzione Alp (Adventure Line Producction).
Cordoglio della Francia per le vittime, tra le quali, la rivale di Federica Pellegrini, la nuotatrice Camille Muffat, 25 anni, medaglia oro di nuoto nei Giochi Olimpici di Londra, Florence Arthaud, 57 anni, la velista che ha battuto il record della traversata dell’Atlantico Nord in solitario e il pugile Alexis Vastine, 28 anni, medaglia di bronzo di boxe nei Giochi Olimpici in Cina nel 2008.

 Il presidente francese François Hollande ha dichiarato che “La morte improvvisa di nostri connazionali è fonte di profondo dolore”, sottolineando che i tre atleti “hanno fatto molto per far brillare la Francia”.

Messaggio di cordoglio anche da parte del primo ministro francese Manuel Valls che ha espresso il lutto di tutta la Francia e la vicinanza alle famiglie delle vittime: “Argentina: dolore immenso di fronte a questo dramma. E’ tutta la Francia ad essere in lutto stamattina. Sostegno alle famiglie delle vittime”, ha scritto il primo ministro sul suo account Twitter.

La notizia è rimbalzata sulle prime pagine dei media francesi che riservano numerosi approfondimenti sugli atleti coinvolti. Al programma partecipavano anche altri campioni sportivi che si sono salvati perché avrebbero dovuto prendere l’elicottero successivo. Tra questi Alain Bernard campione di nuoto, il calciatore Sylvain Wiltord, la sciatrice Anne-Flore Marxer, la ciclista Jeannie Longo e il pattinatore Philippe Candeloro.

La produzione ha reso noto che anche il conduttore di Dropped, Louis Bodin si è salvato.  “Stavano preparando le riprese del reality, sul posto c’erano già da vari giorni circa 80 persone, in maggioranza francesi”, ha riferito una fonte della produzione. I sopravvissuti hanno scritto dei messaggi suo loro account di Twitter, sottolineando di essere spaventati e afflitti per quanto accaduto e di non avere parole per esprimere il loro dolore.

Intanto si apprende che la procura di Parigi ha aperto un’inchiesta per “omicidio involontario“: una prassi procedurale quando avvengono morti violente, in circostanze non chiarite, di cittadini francesi all’estero.

Dropped è l’adattamento di un format della società svedese Mastiff Sweden, e prodotto da Zodiak Nordic. Il programma era prodotto dalla francese ALP (Adventure Line Producction) per Tf1: le riprese del programma sono iniziate a fine febbraio ad Ushuaia, in Patagonia. Il reality voleva mettere insieme otto sportivi, divisi in due squadre di 4. Le squadre venivano poi portate con gli atleti ad occhi bendati fino ad una zona selvaggia dove sarebbero stati abbandonati a loro stessi, senza cibo, senza strumenti per orientarsi, cartine o bussole. Solo un GPS per consentire alla produzione di localizzarli in qualunque momento.