Home Attualità

Lancia il pitbull dal sesto piano: 22enne ricoverata per problemi psicologici

CONDIVIDI

Una triste vicenda che vede come vittima una cane di razza pitbull che è stato lanciato dal balcone di un appartamento al sesto piano di un palazzo.

Battersea Dogs Home Attempt To Rehome Abandoned And Stray Dogs

La tragedia è accaduta a Roma, nel IX Municipio, in una traversa di viale del Tintoretto, nel quartiere Laurentino. Secondo la ricostruzione dei fatti, la portinaia dello stabile di sessant’anni ha assistito a tutta la scena e ha visto precipitare il cane nel cortile del palazzo a pochi centimetri della figlia. Traumatizzata, la donna ha subito chiamato la polizia: “Presto correte un’inquilina ha gettato dalla finestra il suo cane e per pochi centimetri l’animale non mi ha colpito. Ero nel cortile interno e quella povera bestiola mi è finita quasi fra i piedi”.

Gli agenti, intervenuti sul posto, hanno accertato che non vi era più nulla da fare per il povero animale. Dopo aver sentito alcune persone che nel frattempo sono accorse sul luogo dell’incidente, le forze dell’ordine sono riuscite ad individuare l’appartamento da dove era stato lanciato il cane.
A compiere il terribile gesto è stata una ragazza di 22 anni con problemi piscologici in preda d un raptus. All’arrivo degli agenti, la ragazza si era barricata nella sua camera e solo dopo essere stata tranquillizzata dal padre e dagli agenti ha aperto la porta ed è uscita dalla stanza.
La ragazza che non ha saputo spiegare il motivo che l’ha spinta a lanciare dal balcone il cane, che viveva da anni con la famiglia, è stata ricoverata e sottoposta a Trattamento sanitario obbligatorio (Tso) all’ospedale Fatebenefratelli.

Un gesto che avrebbe inoltre potuto provocare più feriti in quanto il cane è precipitato nel cortile del condominio a pochi centimetri di un gruppo di ragazzi. La polizia ha anche denunciata la giovane per maltrattamenti sugli animali.