Home Attualità

MUSICA: “Guardare lontano” dei Ghost

CONDIVIDI

Cover_Guardare Lontano_b

Oggi, la redazione di CheDonna, per la categoria Musica, vi presenta una novità.

Martedì 20 gennaio è uscito “GUARDARE LONTANO”, il terzo disco d’inediti dei GHOST, la band romana formata dai fratelli Alex ed Enrico Magistri. Il disco, che sarà in vendita nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming, racchiude tutte le sonorità nate dalla fusione di musica rock ed elettronica che da sempre caratterizzano la band.

Dal 21, inoltre, è in rotazione radiofonica “L’ERA DEL LITIGIO (LA TUA RADIO SUONA)”, il primo singolo estratto dall’album. “L’era del litigio (La Tua Radio Suona)” è un brano dal retrogusto amaro che in un periodo storico di crisi culturale e sociale, oltre che economica, esorta a non vivere in modo passivo ma a reagire, salvaguardando i propri valori e le proprie idee.

Questa la tracklist dell’album “Guardare Lontano”: “L’era del litigio (la tua radio suona”, “Movimento”, “Chiara”, “La diva”, “22”, “Il respiro di un’estate”, “Un uomo solo”, “Parla di te”, “Meglio una brutta verità…”, “Libero”.

«”Guardare Lontano” è un album che vuole trasmettere un messaggio di speranza – raccontano i fratelli Magistri – In un’epoca dove la dignità umana viene ormai totalmente annullata in nome degli interessi economici. Se accettiamo passivamente la situazione attuale, con il suo degrado apparentemente inarrestabile, è inevitabile finire nel labirinto della rassegnazione; ma abbiamo ancora una possibilità: “Guardare Lontano”, cercare di costruire un futuro “vivibile”, operando oggi in una direzione più umana, per recuperare domani la felicità, per tornare in armonia con quella nostra essenza che stiamo uccidendo».

I GHOST nascono nel 1995 come progetto che vuole fondere il rock all’elettronica.

Dopo tanti anni di “gavetta” nelle piazze e nei locali di tutta Italia (con circa 1000 concerti live), nel 2006 i Ghost pubblicano i primi due singoli “Aveva perso la testa” e “Farfallina”, che ottengono favore di pubblico e critica.  Nel 2007 esce il loro primo album, intitolato “Ghost”, e nello stesso anno il loro singolo “Angie” raggiunge il Disco d’Oro. Nel 2009 viene pubblicato il DVD “Live & Reality”, un vero e proprio viaggio nel mondo Ghost, premiato al MEI come “Miglior DVD Live (per l’originalità del progetto)”. Il 25 ottobre 2010 entra in distribuzione digitale il singolo “La Vita è uno Specchio” che raggiunge il Disco di Platino e con cui i Ghost ricevono il “Wind Music Awards”, il “Premio Lunezia” nella sezione BIG ed entrano in Nomination nella categoria “Best New Act” agli MTV TRL AWARDS 2011. Nel settembre 2011 il singolo “Vivi e lascia vivere”, uscito appena due mesi prima, riceve il Disco d’Oro. Il 24 gennaio 2012 viene pubblicato, su distribuzione Warner Music, l’album “La vita è uno specchio”, che resta per ben 15 settimane nella Top 50 della classifica nazionale, raggiungendo il 7° posto nella prima settimana. Il successo dell’album è seguito da 2 anni di intensa attività live, in cui i Ghost si esibiscono in tantissime piazze italiane, sempre con grande successo di pubblico; suonano inoltre in prestigiosi club e teatri romani. Parallelamente la band, in perfetta coerenza con il proprio messaggio artistico, intensifica l’impegno nel sociale collaborando a 360° con l’AISA (Associazione nazionale per la lotta alle sindromi atassiche), con la Croce Rossa, con l’INPEF (Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare), oltre a partecipare, come ospiti, a numerosi convegni sui diritti umani, sui diritti dei bambini e sull’integrazione razziale. In questo contesto, nel 2013 ricevono nella sala “Protomoteca” del Campidoglio a Roma il Premio “Alma Pales”.