Home Attualità

SCARLETT JOHANSSON: troppo sexy per interpretare Lisbeth Salander

CONDIVIDI

SCARLETT JOHANSSON SCARTATA DA DAVID FINCHER AI PROVINI PER IL REMAKE DI UOMINI CHE ODIANO LE DONNE – Labbra troppo carnose, capelli troppo biondi, sguardo troppo ammaliante…. insomma, Scarlett Johannson è troppo di tutto, o almeno così la pensa David Fincher.

Il regista infatti avrebbe scartato la musa di Woody Allen durante i provini per il remake di Uomini che odiano le donne: a quanto pare il regista ha ritenuto Scarlett Johansson troppo sexy per interpretare l’hacker Lisbeth Salander, personaggio controverso che certo non punta il suo fascino sulla bellezza. «Scarlett Johansson è andata alla grande – spiega Fincher il problema è che quando c’è lei sullo schermo la gente aspetta solo il momento in cui si spoglia».

Parole certo non lusinghiere da cui forse la bella bionda si potrebbe essere sentita offesa: una brava attrice non dovrebbe essere penalizzata perchè bella ma evidentemente il regista cercava qualcosa di diverso; «Lisbeth Salander è come ET. Quando lo guardi la prima cosa che pensi è “Cos’è questa piccola cosa molliccia?”. Ecco, deve succedere così anche con Lisbeth. Per questo cominciavo a temere che la persona che cercavo non esistesse».

L’introvabile attrice è stata però poi scovata: si chiama Rooney Mara e tutti la ricorderanno come la ragazza che in The social network dava involontariamente l’ispirazione a Mark Zuckerberg per Facebook.

Il film sbarcherà nelle sale italiane il 27 Gennaio 2012 ma piuttosto che chiedersi se il risultato sarà all’altezza delle aspettative, sorge spontanea una domanda: Rooney Mara dovrebbe sentirsi più fiera per averla spuntata su Scarlett Johansson o offesa per essere stata considerata più brutta?

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL’ESSERE MAMMA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA BELLEZZA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLE IDEE REGALO CLICCANDO QUI!