Home Attualità

FIORI DI BACH: GENTIAN PER RITROVARE LA SPERANZA

CONDIVIDI

Il rimedio per chi crede che non ci sia più niente da fare

La genziana si trova nei prati montani delle Alpi. Il fiore è alto 15-20 cm e anche se la mancanza di acqua la deprime, cresce pure su terreni secchi carsici, sulle rocce e sulla sabbia.

Crescendo sulle alture, può guardare il mondo dall’alto. Fiorisce tardi, alla fine dell’estate, ma i suoi fiori bellissimi non si lasciano scoraggiare dallo sforzo fatto per raggiungerli. Il colore violetto è simbolo della spiritualità.

Parola di Bach:Per coloro che si perdono facilmente d’animo. Possono anche migliorare progressivamente nella loro malattia o nei loro affari quotidiani, ma il minimo ritardo od che si presenti genera in loro titubanza e causa confusione e scoraggiamento“.

L’individuo Gentian soffre di depressione e delusione riconosciute, da causa conosciuta. Bloccato nell’azione, si lascia sopraffare da ogni minimo problema. Si scoraggia e si abbatte facilmente al primo ostacolo, al più leggero ritardo. Si sente sull’orlo di un precipizio, senza avere neppure l’energia per fare un passo indietro. Demoralizzato, scettico e pessimista, dubita facilmente della propria capacità di riuscita, si lamenta, e si pone dei limiti. Incerto perché crede di non farcela, rifiuta l’esperienza.

Tra i sintomi che il rimedio può aiutare ad eliminare ci sono: malumore, depressione, pessimismo, apprensione, tremore, sensazione ossessiva di aver sbagliato tutto.

Gentian aiuta a ritrovare la fiducia in se stessi e nelle possibilità che il mondo offre.

Clicca qui per scoprire gli altri rimedi di Bach!

fonte: floriterapia.com