Che cosa è il decluttering? Scopriamo di cosa si tratta e come farlo a casa

Quante volte avete sentito parlare di decluttering ma non sapete di cosa si tratta. Scopriamo cosa è il decluttering e come farlo a casa.

Decluttering
Foto:Adobe Stock

Negli ultimi anni si sente parlare tantissimo di decluttering, una tecnica che vi permette di eliminare il superfluo. Infatti l’obiettivo è di puntare all’essenziale eliminando cose, oggetti che non sono per nulla utili. Certo che non è semplice farlo perchè il rischio di sbagliare è alto, eliminando cose che potrebbero servirli. Scopriamo cosa è e come fare il decluttering a casa correttamente e senza ricadere in errori.

Decluttering: cosa è

Foto:Adobe Stock

Il decluttering è una termine inglese che ormai è di uso comune nel nostro vocabolario e significa proprio eliminare il superfluo, in questo modo riuscite a liberare e fare spazio in casa. Nei Paesi anglosassoni il decluttering è una vera e propria filosofia di vita, che ormai è diffusa e spopola sempre più sul web. Ma come ogni cosa è importante prestare attenzione in modo da non eliminare nella fretta cose che potremmo pentircene dopo qualche giorno. Diciamoci la verità un pò tutti noi abbiamo bisogno di eliminare il superfluo da casa, potrebbe accadere che in alcuni mobili, o ripostiglio o garage e cantina accumuliamo oggetti, utensili nel tempo, solo perchè si è particolarmente affezionati e non si vuole eliminarli.

Sicuramente tutto ciò potrebbe rivelarsi deleterio da un punto di vista perchè si tende ad accumulare cose nel tempo che non sempre ci potranno servire e di conseguenza quando si decide di mettersi all’opera per eliminarli il solo pensiero vi stressa. Quindi tutto ciò si potrebbe ripercuotere negativamente sul vostro umore. Inoltre il decluttering potrebbe essere di grande aiuto per evitare di sprechi tra le mura domestiche.

Quindi cerchiamo di capire come fare il decluttering in casa nel modo corretto. La scelta di fare pulizia eliminando il superfluo inizia quando aprite gli armadi, cassetti e scatoloni e notate che sono stracolmi di libri, oggetti vari, ma anche abiti e non solo per non parlare di stoviglie e altro. Ma sicuramente chi accumula troppo nel tempo è perchè ha anche spazio a sufficienza per poter conservare tutto, in caso contrario sarebbe quasi impossibile. Scopri come fare il decluttering in cucina!

Inoltre il vantaggio del decluttering non è altro che guadagnerete spazio e non solo anche quando vi dedicate alle pulizie di casa non perderete tempo e avrete sotto controllo e in perfetto ordine. Per evitare di andare incontro a dei veri e propri accumuli di cianfrusaglie o oggetti, abiti e stoviglie inutili, ecco come procedere con il decluttering.

Decluttering: come farlo

Foto:Adobe Stock

E’ il momento di iniziare a fare decluttering in casa così da non ritrovarvi con cassetti stracolmi che non riuscite ne ad aprire ne a chiudere. Ecco come procedere.

-Lista delle priorità. Dovete decidere da quale ambiente volete iniziare, purtroppo non è facile in una sola giornata a fare tutti se avete tanti oggetti accumulati in casa. Inoltre scegliete sempre giornate in cui siete meno impegnate e particolarmente felici, il malumore non vi aiuterà in questa faccenda. Quindi dopo aver stabilito da dove iniziare procedete.

-Stabilire il tempo. Visto che non riuscirete a fare tutto in un solo giorno, organizzatevi il lavoro di decluttering in base al vostro tempo libero.

-Non andare di fretta. La fretta gioca a vostro sfavore, non vi permette di essere lucidi nell’eliminazione degli oggetti. Avere poco tempo a disposizione vi farà eliminare oggetti o altro senza pensarci abbastanza al possibile utilizzo.

-Osservare gli oggetti che avete eliminato. Indipendentemente che sia un abito o una stoviglia o piuttosto un utensile da cucina, le domande che vi dovete porre sono: Quante volte l’ho utilizzato? Potrebbe essere utile? Solo in base alle risposte che vi sarete dati potrete capire se l’oggetto potrebbe essere di grande aiuto oppure no. Per quanto riguarda accessori, oggetti e abiti che avete eliminato mettete in buste separate e poi invece di buttarli così, portateli ai mercatini dell’usato o dateli in beneficenza. Invece in caso di libri scolatici o libri da leggere che non avete voglia di tenerli in libreria donateli alle biblioteche o alle sale pubbliche di lettura.

-Regola delle 4 scatole. Una regola universale, disponete 4 scatoli in cui dividerete: oggetti da conservare, da dare ai mercatini o beneficenza, da poter riutilizzare o da mettere nei rifiuti.

Come pulire cassetti e mobili
Foto:Pixabay

Adesso si che potete anche voi dedicarvi al decluttering!