Chi è? L’attrice che è diventata regina (del deserto) e madre (dei draghi)

Quest’attrice è arrivata al successo giovanissima, con il suo primo ruolo importante: è stata madre dei draghi e ha vissuto un incubo nella vita reale.

Emilia Clarke da piccola
(Instagram)

A renderla indimenticabile sono la sua bellezza e la sua bravura, ma di certo anche la sua estrema simpatia ha giocato un ruolo fondamentale nella costruzione della sua fama.

Quest’attrice giovane quanto famosa è diventata celebre per le sue espressioni buffe e per l’estrema mobilità delle sue sopracciglia, tanto che secondo molto il suo viso ricorda terribilmente quello di un cartone animato.

Emilia Clarke da piccola
(Instagram)

Una delle scene più difficili della sua carriera è arrivata proprio al principio delle riprese per la serie che le avrebbe regalato la fama internazionale. Si trattava di una scena di nudo e conteneva anche una certa dose di violenza.

Fortunatamente la sua grande amicizia con l’attore che compariva con lei nella scena incriminata le ha consentito di superare senza troppi traumi l’imbarazzo.

Nel corso del tempo il personaggio di quest’attrice si è guadagnato molti nomi, e ha avuto una drammatica conclusione alla fine della serie, ma è rimasto comunque uno dei personaggi meglio riusciti della storia di cui è stato protagonista.

Anche nella vita reale, però, l’attrice ha dovuto affrontare un momento terribile, che le ha fatto temere di non riuscire a sopravvivere a un terribile male che l’aveva colpita.

Madre dei Draghi, attrice sex symbol e ragazza fortunata

Emilia Clarke Daenerys Targaryen
(Instagram)

Molti non la riconoscono senza l’ormai iconica parrucca bionda e lunghissima, ma i capelli di quest’attrice non sono mai stati lunghi e soprattutto non sono mai stati biondi! Solo da un certo punto in poi ha deciso di tingersi i capelli per facilitare l’applicazione delle moltissime parrucche che il suo personaggio ha portato nel corso della serie

Ovviamente stiamo parlando della bellissima, e divertentissima Emilia Clarke!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @emilia_clarke

Per la sua fisicità minuta e per la bellezza del suo viso molti la considerano un vero e proprio sex symbol, ma facendo una carrellata delle sue fotografie Instagram è chiaro che quest’attrice non ami prendersi troppo sul serio anche se, quando lo fa, toglie letteralmente il fiato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @emilia_clarke

Dotata di un Q.I. superiore alla norma e di una sensibilità acutissima, Emilia ha cominciato la sua carriera a soli 23 anni vestendo (e in realtà svestendo) i panni di Daenerys Targaryen, un personaggio che è nato debole e insicuro ma che si è rapidamente evoluto trasformandosi in una regina forte e carismatica.

Quando venne scelta per la parte di Daenerys Emilia era appena uscita dalla scuola di recitazione ed era stata travolta (letteralmente) dall’amicizia di Jason Momoa, l’attore che avrebbe fatto coppia con lei nel corso della prima stagione.

Quando i due si incontrarono per la prima volta si trovavano insieme a molti altri membri della troupe e del cast di Game of Thrones in un albergo in Slovenia.

“Ero stanchissima ed ero carica di valigie. Ero appena arrivata nella grande hall di questo albergo quando sento gridare dall’altra parte della stanza “MOGLIETTINAAA!!” e vedo questo ragazzo enorme che mi corre incontro, mi abbraccia e mi getta letteralmente a terra per farmi le feste” ha raccontato Emilia rivivendo il suo primo, traumatico incontro con Jason Momoa. Da allora i due sono diventati amici per la pelle e continuano a vedersi ogni volta che ne hanno l’occasione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @emilia_clarke

La simpatia di Jason è stata fondamentale per superare un momento di grande imbarazzo, cioè lo stupro di Daenerys da parte di Khal Drogo, il personaggio di Jason. Secondo voci confermatissime pare che, per stemperare la tensione della scena, l’attore si sia presentato sul set completamente nudo ma con un calzino rosa infilato sulle sue nudità, così da strappare ad Emilia una risata e affrontare in scioltezza una scena impegnativa.

Naturalmente la fama di Emilia e di tutto il cast di Game of Thrones è cresciuta in maniera esponenziale nel corso degli anni, ma l’attrice ha spiegato di non essere ancora in grado di gestirla: del resto è nata e cresciuta nella campagna inglese, in una casa circondata da campi di zucche e giocando in un ruscello.

A influire sul suo carattere sensibile è stato anche il duro periodo degli studi in una scuola privata di Oxford dove veniva considerata un’eccentrica per il desiderio di impegnarsi in una carriera artistica e spesso tenuta in disparte dai suoi coetanei.

A causa di queste insicurezze prese con molto imbarazzo anche la vittoria di donna più sexy del mondo, nel 2015, quando non aveva ancora compiuto trent’anni. Oggi però utilizza la sua fama per combattere contro le discriminazioni ai danni delle donne in ogni settore, ma in particolare in quello cinematografico. Anche se non ha avuto problemi a mostrarsi nuda, quindi a usare il suo corpo come uno strumento per fare carriera, ha anche affermato di definirsi comunque una femminista e di riuscire a conciliare perfettamente il suo QI sopra la media con “un paio di tette e del mascara sulle ciglia”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @emilia_clarke

Una delle sfide più ardue che l’attrice ha dovuto affrontare nella sua vita, però, non ha purtroppo nulla a che vedere con la sua carriera. Emilia è stata infatti in pericolo di vita a causa.

Nel 2011, infatti, la star fu colpita da due aneurismi che “uccisero” una parte del suo cervello. Tutto iniziò nel corso di un allenamento in palestra, durante il quale l’attrice fu sorpresa da un improvviso quanto fortissimo mal di testa. Mentre era negli spogliatoi, intenta a cambiarsi per tornare a casa, si è accasciata sulle ginocchia e ha cominciato a vomitare.

I danni al cervello emersero immediatamente: Emilia avrebbe dovuto imparare a memoria lunghi brani del proprio copione per Game of Thrones ma non riusciva a ricordare praticamente nulla dopo l’operazione chirurgica che riuscì a salvarle la vita.

fortunatamente, dopo una lunga degenza in ospedale, Emilia tornò alla vita di sempre, ma appena 12 mesi dopo un secondo aneurisma fece letteralmente andare in corto circuito per più di un minuto una parte del suo cervello, costringendola a una seconda operazione e al terrore di non poter recitare mai più.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @emilia_clarke

Fortunatamente le cose non sono andate affatto così e oggi Emilia ha recuperato completamente la funzionalità del suo cervello, continuando una carriera brillante e promettente.

Da leggere