Come scegliere la merenda giusta per i bambini a scuola: caratteristiche e consigli

Non è mai semplice destreggiarsi in mezzo alle proposte  di merenda tra snack e biscotti per i bambini a scuola. Piccola guida per la scelta della merenda giusta

bambini scuola
adobestock

Tutti i bambini a scuola fanno l’intervallo, che significa pausa ma anche spuntino o merenda. E qui cominciano i problemi: qual è la merenda giusta per loro? Per merenda giusta non intendiamo quella più buona, ma quella più sana.
Lo sappiamo benissimo, compare delle merendine o dei bìscotti già pronti è molto più semplice e pratico, ma anche la soluzione peggiore. Quelle migliori invece sono prodotti a base di cereali, frutta e yogurt, se preparati in casa anche meglio. Vale a scuola come anche a casa nei giorni in cui non hanno impegno in aula.

La prima regola corretta è quella di variare il più possibile. Se riusciamo a coprire almeno cinque giorni alla settimane con merendine e snack sani, possiamo anche concedere ai bambini un paio di pause più caloriche e anche più golose. Importante è dare i consigli giusti e gli esempi giusti, cercando il massimo dell’equilibrio.

Merenda giusta per la pausa dei bambini: calorie e possibili scelte

frutta
Foto:PIxabay

Tutti i bambini hanno bisogno di energia per affrontare gli impegni fisici e quotidiani, trovando il giusto equilibrio tra qualità ed elementi nutritivi. Noi possiamo darvi qualche consiglio parlandovi degli ingredienti che in genere sono alla base di merendine e snack preconfezionati.
Controllate sempre la tabella nutrizionale che tutti i prodotti devono riportare. Serve per conoscere gli ingredienti ma soprattutto il loro apporto calorico. Quindi fare un confronto tra i vari snack, biscotti e merendine aiuta a scegliere meglio.

Sempre nel caso di prodotti preconfezionati, puntate sulla farina integrale che è più adatta per una crescita sana dei bambini. Scegliete anche l’olio di oliva oppure l’olio di semi di girasole che hanno un basso contenuto di acidi grassi saturi. Difficile trovare snack o merendine senza zuccheri, quindi preferite i prodotti a basso contenuto. Vale per lo zucchero ma vale anche per il sale che è sempre meglio limitare allo stretto necessario.
Quale può essere allora una distribuzione corretta dei prodotti per la merenda dei bambini a scuola lungo tutta la settimana? Al lunedì uno yogurt alla frutta, sia quelli con il cucchiaino che quello direttamente da bere, molto più pratici. Martedì invece spazio al salato: un pacchetto di crackers, di quelli non salati in superficie e un frutto. Mercoledì quattro o cinque biscotti secchi con un succo al 100% di frutta.

yogurt
(Adobestock photo)

Giovedì poi una merendina da 120-130 kcal con 1 mela. Al venerdì invece pane integrale con una barretta di cioccolato, oppure una fetta di pane integrale con la marmellata. Sabato e domenica che sono a casa potete alternate budini al cioccolato o alla vaniglia con latte e corn flakes.