Home Ricette video ricette Caffé shakerato: la versione spumosa e senza zucchero

Caffé shakerato: la versione spumosa e senza zucchero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:45
CONDIVIDI

Il caffè shakerato è un’alternativa fresca e spumosa al classico caffè. Scopri come realizzarlo senza zucchero e più cremoso che mai.

caffè shakerato
caffè shakerato – Fonte: Adobe Stock

Nelle giornate più calde, gli amanti del caffè possono fare fatica a consumare la loro solita tazzina senza sentirsi più accaldati che mai. Per questo motivo, quando è possibile, molti preferiscono recarsi al bar per concedersi un buon caffé shakerato. Ebbene, la bella notizia è che è possibile realizzare questa bevanda anche in casa. Basta infatti acquistare uno shaker e con pochi ingredienti si avrà un caffè fresco e spumoso tutto da bere.

Caffé che, come è visibile nel video che vi proponiamo qui sotto, è realizzabile anche senza zucchero. Un modo come un altro per fare il pieno di freschezza senza danneggiare la linea. E tutto godendo a pieno delle tante proprietà benefiche del caffé che, lo ricordiamo è ormai considerato un super cibo. Perché non approfittarne, quindi?

Caffé shakerato senza zucchero: come realizzarlo

caffé shakerato
caffé shakerato – Fonte: Adobe Stock

Per preparare il nostro caffè shakerato senza zucchero ci occorrono poche cose:

  • Uno Shaker (acquistabile anche online)
  • Una tazzina di caffé
  • Un po’ di latte (anche di tipo vegetale)
  • Del ghiaccio
  • Un bicchiere dove versare il caffè

Per iniziare si prende lo shaker, si inserisce il ghiaccio, si aggiunge il caffè (va bene anche se caldo) ed un po’ di latte per renderlo più dolce. Una volta inseriti gli ingredienti, basterà agitare lo shaker ed il nostro caffè sarà immediatamente pronto per essere servito. Versare in un bicchiere, aggiungere qualche cubetto di ghiaccio e bere.

Per servire più persone basta moltiplicare le dosi per il numero di persone, il tutto facendo attenzione a non riempire troppo lo shaker.
Volendo si può realizzare la ricetta originale, sostituendo il latte con due cucchiaini di zucchero. Se si pensa di far spesso uso di questa ricetta, però, è meglio preferire la versione dietetica e sicuramente più sana. Per realizzare questa bevanda estiva vanno infatti bene sia il latte di soia che quello di avena o di riso.

Ognuno può quindi scegliere ciò che preferisce, sia nella versione con zucchero che in quella senza. E tutto senza mai rinunciare al gusto.