Home Ricette Limoncello fatto in casa: ricetta facile con 4 ingredienti

Limoncello fatto in casa: ricetta facile con 4 ingredienti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:39
CONDIVIDI

Il limoncello è un liquore tipico della Campania realizzato con le scorze dei limoni. Ecco la ricetta facile per prepararlo in casa. 

limoncello fatto in casa ricetta
Limoncello (Adobe Stock)imoncello

Il limoncello è un liquore tipico della Campania, in particolare della costiera amalfitana. La sua paternità è contesa fra sorrentini, amalfitani e capresi.

Nato agli inizi del Novecento il limoncello più rinomato è quello prodotto in Campania con i limoni di Sorrento o i limoni della Costa d’Amalfi, qualità nota anche come lo sfusato amalfitano.

Ottimo per essere degustato come digestivo a fine pasto, il limoncello è anche utilizzato nella preparazione di dolci e macedonie. Scopriamo come realizzarlo in casa.

Ecco la ricetta facile per realizzare il limoncello in casa

La storia del limoncello è ricca di aneddoti. Nato come preparazione casalinga, questo liquore a base di limone è diventato molto popolare negli anni ’80 tanto da essere prodotto industrialmente su larga scala.

A registrare per primo il marchio ‘Limoncello’ nel 1988 fu l’imprenditore Massimo Canale. A Capri, infatti, molti sostengono che la nascita di tale liquore sia legata a questa famiglia per via di una ricetta della nonna.

E se in commercio ormai si trovano diverse versioni del limoncello, prepararlo in casa resta pur sempre una soddisfazione. Scopriamo la ricetta facile con soli 4 ingredienti proposta dalla food blogger Benedetta Rossi.

Ingredienti per 1 litro di limoncello

  • la buccia esterna 5/6 limoni non trattati (importante usare solo la parte gialla)
  • 500 ml di alcool puro a 95°
  • 400 g di zucchero
  • 500 ml di acqua

Preparazione

Iniziamo lavando bene i limoni che dovranno essere rigorosamente non trattati. Con un coltello ben affilato procediamo a sbucciarli facendo attenzione a non prelevare la parte bianca.

I limoni privati della buccia potremo utilizzarli poi in cucina per altre preparazioni.

A questo punto mettiamo le bucce dentro a un contenitore di vetro molto capiente e a chiusura ermetica, quindi aggiungiamo l’alcool e chiudiamo il coperchio agitando bene.

A questo punto lasciamo macerare per una settimana ricordandoci di agitare il vaso almeno una volta al giorno.

Trascorso il tempo di macerazione possiamo iniziare a preparare il nostro limoncello.

Prendiamo una pentola e versiamo al suo interno lo zucchero, quindi aggiungiamo l’acqua e portiamo sul fuoco. Mescoliamo finché lo zucchero non si sarà sciolto completamente. Quindi spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare.

Ora con un colino e una garza, che posizioneremo sopra alla pentola con acqua e zucchero, andremo a filtrare il nostro liquido liquoroso. 

Coliamo tutto il contenuto del barattolo di vetro comprensivo di alcool e bucce di limone. Il liquido scenderà direttamente nella pentola, mentre le scorze che resteranno dentro al colino e nel barattolo andranno poi buttate via.

Con un mestolo di legno andiamo a mescolare bene il nostro liquore quindi procediamo a imbottigliarlo.

A questo proposito utilizzeremo delle bottiglie di vetro e un imbuto. Una volta riempite andremo a chiudere con un apposito tappo le bottiglie che dovranno essere lasciate riposare per almeno un paio di settimane in dispensa.

A questo punto possiamo degustare il nostro limoncello che sarà ottimo servito freddo. Potremo raffreddarlo mettendolo in frigorifero o in freezer, la presenza di alcool e zucchero ne impediranno infatti il congelamento.