Home Curiosita Bevi caffè amaro? Potresti avere problemi psicologici

Bevi caffè amaro? Potresti avere problemi psicologici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:48
CONDIVIDI

Secondo un recente studio, chi beve caffè amaro potrebbe avere problemi psicologici seri.

caffè
Tazzina trasparente con caffè – Fonte: iStock photo

Amanti del caffè al rapporto. Chi è solito berlo amaro, potrebbe avere infatti dei seri problemi psicologici. A rivelarlo è uno studio scientifico del 2015 che ha preso a campione più di mille persone, rilevando una corrispondenza tra coloro che preferiscono il caffè amaro e coloro che hanno dei tratti della personalità piuttosto disturbati. Amare il caffè amaro è quindi un dato pericoloso da tenere sotto controllo? Ecco tutta la verità.

Uno studio scientifico rivela che chi ama il caffè amaro può essere pericoloso

Limitare uso del caffè con il mal di denti
Donna con caffè in mano e pollice in giù – Fonte: iStock photo

La notizia, per quanto curiosa, ha delle basi scientifiche. Arriva infatti da uno studio effettuato dai ricercatori dell’Università austriaca di Innsbruck che dopo aver preso a campione 1000 persone hanno infatti messo in correlazione la predilezione per i gusti amari e alcuni disturbi della personalità.
I soggetti coinvolti nello studio avevano all’incirca 35 anni e sono stati analizzati attraverso dei test volti a valutarne i gusti alimentari e i diversi tratti della personalità.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Da ciò è emersa una corrispondenza tra la preferenza per il caffè amaro e alcuni tratti della personalità alquanto pericolosi. Tra questi sono prevalsi la scarsa empatia, il narcisismo e addirittura il sadismo.
Alla preferenza per il caffè è stata associata quella ad altri alimenti sempre amari come, ad esempio, la rucola ed il radicchio.

Uno studio che merita sicuramente degli approfondimenti visto che ha preso in esame solo 1000 persone e tutto senza valutare i motivi alla base del perché viene preferito il caffè amaro a quello dolce.
Ricordiamo che in molti casi, bere caffè amaro è una scelta dovuta a fattori come il diabete, una dieta ferrea o il bisogno di usufruire a pieno del potere energizzante della bevanda che, se zuccherata, tende a diminuire.

Tazzina di caffè – Fonte: iStock photo

Insomma, al momento è forse un po’ presto per una simile correlazione. Di sicuro, però, dalla scienza arriva questo avvertimento. Motivo per cui se si ha a che fare con persone che amano il caffè amaro (attenzione, edulcorarlo con un goccio di latte è già indice che lo si preferisce più dolce) e che mostrano tratti della personalità come la scarsa empatia ed il narcisismo, è sempre meglio prestare maggior attenzione. Il tutto, ovviamente, in attesa di nuovi risultati.

Leggi anche -> Il caffè può influenzare i pensieri. Lo dice la scienza

Fa bene bere il caffè amaro?
Al di là di quanto afferma questo studio scientifico, è bene ricordare che bere il caffè fa bene per almeno undici motivi. Inoltre bere caffè amaro è sempre preferibile all’alternativa con lo zucchero.
Considerando come quest’ultimo sia già presente in diversi alimenti, l’abitudine di bere il caffè amaro aiuta infatti a ridurre l’assunzione giornaliera di zucchero e tutto con notevoli benefici per la salute.
È inoltre risaputo che il caffè aiuta a dimagrire e che lo fa certamente in modo migliore se nel berlo si evita lo zucchero.
Per chi proprio non tollera il sapore amaro, c’è sempre la possibilità di addolcire la bevanda con un goccio di latte (anche di tipo vegetale).