Home Attualità

Perché le persone pubblicano foto di gatti durante l’attacco a Strasburgo? Il motivo

CONDIVIDI

Due anni fa, nelle ore topiche dell’attentato a Barcellona, Twitter è stata invasa da decine di scatti con dei gattini. Un’onda piena di felini che non è stata messa per caso, ma è stata la reazione di gente in risposta all’appello degli inquirenti iberici a non diffondere le foto e le informazioni che potevano agevolare i terroristi.

 

A suo tempo, Incactive bc. scrisse:

«Lasciate che la polizia lavori, abbiate rispetto per le vittime. Anche i terroristi usano i social media, quindi date loro i gatti al posto delle informazioni»

«La gente sta pubblicando foto di gatti usando l’hashtag #Barcelona per evitare che i terroristi possano avere informazioni che potrebbero aiutarli #Gatos»

I gatti deliziosi da tutto l’emisfero, hanno fatto il loro dovere così come era già capitato durante l’attentato a Bruxelles del novembre 2015, durante le operazioni delle forze speciali che stavano dando la caccia ai malviventi che erano scappati . La polizia belga, in quell’occasione fece anche un tweet per ringraziare i tanti cittadini che li avevano aiutati con i loro pelosi.Ora, in queste ore, anche dopo l’attentato di Strasburgo si vede il web pieno di gattini. Basterebbe dare uno sguardo su twitter e ve ne accorgereste.

Attentato Strasburgo VIDEO, spari nel mercatino di Natale, ci sono dei morti

I video dell’attentato a Strasburgo, città nel nord della Francia, al confine con la Germania. Spari in piena città nei pressi di un mercatino di Natale. Si contano vittime

Attentato terroristico in Francia, precisamente nella città di Strasburgo non lontano dal Parlamento Europeo. Spari di fucile si sono sentiti nei pressi di un mercatino natalizio della città. I testimoni hanno parlato di colpi molto forti, chi era presente paragonava il tutto ad uno scenario di guerra.

video attentato strasburgoNon si riesce al momento a dare un bilancio ufficiale, varie testate oscillano tra una e cinque vittime, anche se il bilancio è solo provvisorio. I terroristi pare siano in fuga nonostante l’intervento immediato della polizia sul luogo dell’attentato.

Tante persone si sono rinchiuse dentro ristoranti e bar per proteggersi dagli spari. Un testimone, un Europarlamentare Giuseppe La Via, Italiano presente sul luogo, si trova dentro un ristorante vicino al luogo dell’attentato, e racconta di una vittima portata all’interno del ristorante nel tentativo di rianimazione, andato vano.