Home Attualità

Oscar 2017, l’incredibile errore che sconvolge la serata

CONDIVIDI
Photo credit should read MARK RALSTON/AFP/Getty Images

“And the Oscar goes to…” e un’intera platea trattiene il respiro, prima di quel fatidico nome, quello cheporterà solo pochi a festeggiare e a pronunciare un discorso che rimarrà nella storia.

E’ questa l’immagine che tutti abbiamo della notte più importante del cinema internazionale, la notte degli Academy Awards. Una sfilata di star, momenti di comicità e omaggi all’arte in tutte le sue forme, il tutto gestito ovviamente da una macchina perfettamente oliata. O forse no? Per la prima volta nella storia della notte degli Oscar qualcosa infatti non è andato proprio come doveva, anzi, decisamente lo scivolone è stato clamoroso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Oscar 2014: i dieci peggiori look della storia degli Academy Awards

Oscar 2017, miglior film La La Land… anzi no Moonlight!

Il momento più atteso è infatti sempre quello della proclamazione del miglior film. A contendersi la statuetta erano:

  • Moonlight, prodotto da Adele Romanski, Dede Gardner e Jeremy Kleiner
  • Arrival, prodotto da Shawn Levy, Dan Levine, Aaron Ryder e David Linde
  • Barriere (Fences), prodotto da Scott Rudin, Denzel Washington e Todd Black
  • La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge), prodotto da Bill Mechanic e David Permut
  • Il diritto di contare (Hidden Figures), prodotto da Donna Gigliotti, Peter Chernin, Jenno Topping, Pharrell Williams e Theodore Melfi
  • Hell or High Water, prodotto da Carla Hacken e Julie Yorn
  • La La Land, prodotto da Fred Berger, Jordan Horowitz e Marc Platt
  • Lion – La strada verso casa (Lion) , prodotto da Emile Sherman, Iain Canning e Angie Fielder
  • Manchester by the Sea, prodotto da Matt Damon, Kimberly Steward, Chris Moore, Lauren Beck e Kevin J. Walsh

A proclamare il film vincitore sono Warren Beatty e Faye Dunaway. I due leggono la busta e, conf are tentennante, proclamano La La Land vincitore. Per il film, che porterà a fine serata ben 6 statuette a casa, è la ciliegina sulla torta. Cast e produzione salgono sul palco e, impugnata l’ambita statuetta, partono con i discorsi.

Qualche cosa però non va e sul palco inizia a esserci un’aria di confusione mista a un pizzico di scompiglio. Uno dei produttori allora riprende il microfono e, mostrando il cartoncino con il nome del vincitore dichiara: “Ha vinto Moonlight no non è uno scherzo. Ha proprio vinto Moonlight”.

Sul cartoncino infatti decisamente non c’è scritto La La Land, bensì Moonlight. Tra lo stupore generale sale così sul palco la giusta combricola di vincitori, i due gruppi si incrociano per alcuni minuti e si torna poi ai discorsi di ringraziamenteo, questa volta fatti dagli autentici vincitori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> LA DONNA DEL GIORNO: Emma Stone

Ma come è potuto accadere tutto ciò? Warren Beatty, cerca di spiegare: “Nella busta c’era scritto Emma Stone per La La Land”.

PriceWaterhouseCooper, la società responsabile del conteggio dei voti agli Oscar, proverà ora a fare chiarezza. E’ stata annunciata infatti l’apertura di un’inchiesta su l’errore .

Ci scusiamo sinceramente con Moonlight e La La Land, Warren Beatty, Faye Dunaway e tutti i telespettatori per quanto accaduto durante l’annuncio del miglior film. I presentatori hanno ricevuto per errore la busta sbagliata, errore che è stato immediatamente corretto appena scoperto. Stiamo investigando su quanto è accaduto e siamo profondamente dispiaciuti che sia successo

I produttori di La La Land non ci sono certo aprsi molto felici ma, ad onor del vero, tutti hanna saputo reagire con grande signorilità, come nelle migliori notti degli Oscar. State a vedere!