Home Dieta e Alimentazione

Alimentazione: pancia gonfia? Forse sei intollerante

CONDIVIDI

Quante volte ci siamo ritrovate con forti dolori oppure con la pancia gonfia senza riuscire a capire cosa avesse scaturito queste reazioni.

(IStock)
(IStock)

Forse è un segnale che il nostro corpo ci manda per dirci di non riuscire a tollerare determinati alimenti. Si perché le intolleranze alimentari colpiscono una persona su tre.

Intolleranza perchè compaiono e da cosa dipendono

Alla base di questo disturbo si ha una carenza dell’enzima lattasi che aiuta la digestione di latte e latticini.anche se nella maggior parte dei casi ciò che scatena l’intolleranza è  una vera e propria intossicazione dovuta all’accumulo di alcune molecole liberate durante la digestione dai cibi a rischio.

Questi alimenti non vanno però eliminati, ma dopo una fase di “astinenza” l’organismo si disintossica e si può riprendere a mangiare gli alimenti mal tollerati. Per determinare la presenza di intolleranze basta sottoporsi ad un test:  Dria Test.

In attesa di effettuare questo test possiamo farci anche a casa nostra un’idea della presenza o meno di intolleranze, basta innanzi tutto osservare alcuni sintomi:  crisi di emicrania, mal di pancia, diarrea o meteorismo.

Possiamo inoltre annotare per una settimana tutto quello che si mangia e quando si manifestano i disturbi e anche l’ora di comparsa. Se così facendo notiamo che i disturbi si presentano dopo aver mangiato un certo alimento provate a eliminarlo dalla dieta per una settimana. Se state meglio, quasi sicuramente avete trovato la causa dei vostri problemi.