Home Psiche

Equilibrio emotivo: bastano 5 buone abitudini

CONDIVIDI

Ci sono persone che davanti a qualsiasi avvenimento riescono a restare sereni ed equilibrati, mentre ci sono altre che non sanno come affrontare le situazioni e con queste, le proprie emozioni. A volte, è una propensione naturale, altre invece si può imparare ad avere un equilibrio emotivo, basta lavorare sulla propria persona.

Trovare un equilibrio emotivo significa fare dei cambiamenti interiori!

cervello

Piccoli cambiamenti interiori, sono quelli che possono aiutarci a trovare un equilibrio emotivo, così da poter affrontare, accettare e controllare le nostre emozioni.

5 buone abitudini per avere un equilibrio emotivo.

  1. Pensare prima di rispondere

Bisogna fermarsi un attimo a pensare prima di reagire a provocazioni. Questo aiuta a controllare il moto di emozioni che si provano in momenti particolarmente difficili. Contare fino a 10 è sempre una buona abitudine, poiché l’istinto spesso non porta a nulla, fuorché a reazioni violente, spesso anche ingiustificate. Un respiro profondo, non perdere la lucidità, così si possono gestire le situazioni più difficili.

  1. Accettare le proprie emozioni

Anche quando ci si trova in momenti particolarmente brutti, per raggiungere un equilibrio emotivo è importante non allontanare da sé emozioni negative come la tristezza, la paura, la rabbia. Tutte queste emozioni possono essere diventare spunti di trasformazione e di cambiamento per migliorare la propria vita e risolvere i problemi.

  1. Sapere cosa ci può far stare bene

E’ molto importante sapere e conoscere cosa ci fa star bene. Sono quelle cose a cui dobbiamo dedicare del tempo, anche se sono piccoli momenti di gioia, di relax. Non è una novità che stare bene con se stessi è fondamentale per vivere meglio, se non la chiave assoluta.

  1. Avere una mente creativa

Ogni mente è dotata di creatività, basta darle lo spazio che merita. Concedersi delle pause durante la quotidianità e attivare la mente creativa, aiuta a rilassare non solo il turbinio di pensieri, ma ad aprire la mente a intuizioni che possono sopraggiungere unicamente se la testa è libera.

  1. Valorizzare la gratitudine

Un equilibrio emotivo è aiutato dalla valorizzazione della gratitudine. Apprezzare gli altri, riconoscere i pregi e i difetti senza sentenziare o giudicare, aiuta a raggiungere un buon equilibrio emotivo. Al contempo però, è importante anche conoscere il proprio valore, i propri limiti e avere l’umiltà di ringraziare colore che ci aiutano. La gratitudine è qualcosa di bello, se la si pratica.

Fonte: www.greenme.it