Home Isola dei famosi

Isola dei famosi: “Se ci ha ripreso, scoppia un putiferio”

CONDIVIDI

andrea preti

Andrea Preti è stato senza dubbio uno dei naufraghi più vivaci e polemici sull’Isola dei famosi.

Ora che è tornato a casa Andrea ha dunque deciso di raccontare la sua verità a Radio 105. Le notizie riferite da Preti sono certamente scottanti e qualora fossero vere sarebbero anche molto scomode per un naufrago ancora sull’Isola.

Il concorrente in questione sarebbe Marco Carta, accusato da Preti, durante l’ultima puntata serale, di aver fatto cancellare alcuni video per lui compromettenti. Alla radio Andrea ha aggiunto:

“Io non mi sono mai permesso di dire che la produzione facesse sparire delle cose, ma una sera un cameraman stava riprendendo tre persone tra cui Marco Carta. L’indomani mattina uno degli altri due ha detto: “Qui se il cameraman ci ha ripreso, succede un putiferio” perché ovviamente si parlava dell’altro gruppo. Io non so se i video sono stati omessi, ma il cameraman lì c’era”.

A confermare questa teoria di Preti anche Stefano Nones Orfei, che avrebbe definito Carta “protetto” sull’Isola dei famosi.

A prescindere da questa situazione, Andrea non vede comunque di buon occhio Marco Carta, che a suo parere si è comportato in modo falso ed opportunista:

“Io mi sono sentito subito coccolato da Stefano, Marco Carta, Simona Ventura e, di conseguenza, sono stato con loro. Mandati via Simona e Stefano, io ero una persona scomoda perché sapevo tutto delle nostre strategie e di come sarebbe andata avanti la situazione. Marco, secondo me, si è un po’ spaventato, aveva paura che anche lui potesse uscire in qualche modo, e si è messo con l’altro gruppo. Io dico che fa parte del gioco e ci sta, ma dopo che per sei settimane parli male di alcune persone, come fai appena esce Simona a esserci amico, a dormirci insieme? Si vede che è una strategia, ma sii coerente, dillo: “Io facevo parte di un gruppo, come voi, ora mi sono stancato e voglio cambiare”, ma non dire che non hai mai fatto parte di un gruppo, di una strategia.”