Attenzione alla truffa telefonica!

Una nuova truffa telefonica sta girando in questi giorni. Ad mettere in guardia è l’Aduc. Tutti i particolari da CheDonna.it.

telefono-erotico-cassazione

Truffa telefonica in agguato. I consumatori sempre più vessati dalle continue e insistenti telefonate dei call center, nelle quali è sempre più difficile distinguere la promozione assillante dalla vera e propria truffa, devono fare molta attenzione e stare sempre con le orecchie bene aperte.

State attenti alle domande a cui dovete rispondere con un “sì”, perché potreste sottoscrivere un contratto a vostra insaputa. Fate attenzione soprattutto a quelli che vi chiedono i dati della vostra bolletta di gas e luce, come il codice cliente, vogliono solo carpirvi informazioni per farvi stipulare un altro contratto a vostra insaputa.

L’ultima sul fronte delle truffe telefoniche viene segnalata in questi giorni dall’associazione dei consumatori Aduc.

Sedicenti operatori Telecom vi chiamano a casa, al telefono fisso, per comunicarvi che il vostro contratto è scaduto e deve essere rinnovato. Niente di più falso. Si tratta di una truffa bella e buona, di fronte alla quale l’unica è riattaccare immediatamente il telefono.

Non si tratta altro che dell’ennesimo trucco per ottenere i dati personali dell’utente. Così come nei casi citai sopra delle finte interviste telefoniche o di quelli in cui vi chiedono il codice utente per presunti cambi delle tariffe o per verifiche non meglio specificate.

La notizia della nuova truffa telefonica è stata data dal quotidiano Il Messaggero, che cita l’avvertimento dell’Aduc. Sul proprio sito web, l’Aduc scrive:

“Si presentano come ‘ufficio rinnovo contratti Telecom‘, ma non sono Telecom, avvertono che il contratto è in scadenza e che se non si rinnova si perdono le agevolazioni, oppure che verrà interrotto il servizio telefonico e, se si chiedono spiegazioni, si alterano dicendo ‘non mi faccia arrabbiare alle 10 del mattino’. Sono i nuovi truffatori che, con la scusa del ‘rinnovo’, chiedono i dati dell’utente, evidentemente per attivare una nuova utenza con qualche altra compagnia telefonica.
Anche se è difficile l’individuazione del truffatore (sul visore non appare alcun numero) abbiamo informato il Garante per la protezione dei dati personali.
All’utente consigliamo di interrompere immediatamente la telefonata”.

Prestate la massima attenzione!

Per ulteriori informazioni, consultare il sito web dell’Aduc: www.aduc.it