Home Cultura

MUSICA: Roberto Fabbri racconta l’amore in “Tu sei ossessione”, il nuovo libro di Federico Moccia

CONDIVIDI

Fabbri e Moccia_B

La chitarra di Roberto Fabbri racconta l’amore in “Tu sei ossessione”, il nuovo libro digitale di Federico Moccia già disponibile in tutte le librerie e sulle piattaforme digitali.

Alcuni dei filmati e delle immagini presenti nel libro sono impreziositi dalle musiche eseguite e composte appositamente da Roberto Fabbri. “Just Friends” è il brano che rappresenta il motivo conduttore di “Tu sei ossessione” scritto dal chitarrista insieme a Paolo Bontempi ed eseguito dal Roberto Fabbri Guitar Quartet.

“Just Friends” e “Qualcosa di noi”, altra nuova composizione presente nel Flook, rappresentano anche un’anticipazione  di alcune fra le nuove composizioni che si troveranno in versione integrale nel nuovo lavoro in uscita la prossima primavera per Sony Classica.

«Quest’estate – racconta Roberto Fabbri – ho collaborato a un nuovo progetto editoriale componendo alcuni brani per la colonna sonora del primo Flook, “Tu Sei Ossessione”, dello scrittore Federico Moccia. Flook è un’esperienza di lettura immersiva, in cui è possibile personalizzare la storia e viverla attraverso diversi linguaggi. Avevo avuto modo di conoscere Federico Moccia alcuni anni fa dopo aver scritto un brano ispirato al suo racconto “La passeggiata” che avevo inserito nel mio primo cd Beyond, lui lo aveva ascoltato per caso e poi era venuto al mio concerto di presentazione del cd al Parco della Musica, dicendomi che la mia musica lo aveva colpito per le sue capacità descrittive e che magari in futuro ci sarebbe stato modo di collaborare, quindi quando mi ha proposto di partecipare alla realizzazione del primo Flook ho accettato con enorme piacere.»

«Le sue chitarre – dice Federico Moccia – mi hanno conquistato! Ho immaginato scrivendo questo nuovo romanzo che se avessi fatto un film molte scene potevano avere le musiche di Roberto Fabbri. E comunque in generale penso che la musica sia fondamentale a volte per trovare la giusta ispirazione. Questa di “Tu sei ossessione” è una storia di una grande passione e la chitarra è perfetta. Sono contento che questa novità assoluta come il Flook, un libro digitale dove si possono mettere le proprie foto, i propri filmati e perfino scrivere, aggiungere in alcuni passi del libro le proprie sensazioni, o semplicemente parte della storia, sia accompagnata da alcune musiche di Roberto.»