Home Attualità

La truffa del momento viaggia via WhatsApp

CONDIVIDI

Il cellulare vibra, controlliamo chi ci ha scritto, apriamo il messaggio e clicchiamo sul link inviatoci. Il danno è fatto! Il nostro smartphone è oramai infettato da un virus che non solo ci metterà nei guai ma raggiungerà anche i nostri contatti.

CheDonna.it vi presenta la truffa del momento, quella che viaggia via WhatsApp.

Schermata 2015-11-20 alle 15.27.01

L’app più conosciuta al mondo per la messaggistica istantanea è infatti divenuta fonte di potenziali truffe e agguati alla nostra privacy. Un semplice link qui inviatoci rischia infatti di infettare il nostro cellulare, facendoci acquistare, a nostra insaputa, costose applicazioni e passando da noi ai nostri amici e parenti. Come una vera e propria epidemia il virus si diffonde dunque via WhatsApp: proviamo a capire meglio di cosa si tratta.

La nuova truffa viaggia su WhatsApp

L’allarme è stato lanciato sul profilo Facebook della Polizia di Stato. Il celebre “Agente Lisa” descrive così il pericolo a tutti gli utenti:

Attenti ai virus. I link che arrivano via messaggio o via chat, spesso nascondono dei tranelli, virus o truffe.
Negli ultimi giorni su whatsapp circola un messaggio inviato da un nostro contatto che invita a cliccare su un link per scaricare le nuove emoticon animate.
Non cliccateci sopra è solo un modo per diffondere virus informatici anche sugli smartphone.
Se vi arriva un messaggio del genere, cancellate la chat, così eviterete di cliccare sul link anche per sbaglio.
P.S.: molto probabilmente il vostro contatto non sa neanche di avervi inviato tale messaggio, avvertitelo

In pratica il virus si diffonde passando da un cellulare a quello di tutti i suoi contatti, attivando così una catena senza sosta e capace di crescere sempre più. Una volta cliccato sul link non solo il virus manderà messaggi a nostro nome ai contatti di WhatsApp per continuare a diffondersi, ma attiverà anche a nostra insaputa una serie di servizi a pagamento. Risultato? Credito esaurito in poche ore e la furia di tanti amici che ci crederanno complici della sciagura capitata al loro smartphone.

Non cadiamo dunque nell’inganno: cancelliamo il messaggio così da evitare di cliccare accidentalmente il link e, soprattutto, non prendiamocela con il nostro amico, ignaro complice di una truffa di cui è stato vittima prima di noi.