Home Cultura MUSICA: Video “La spina dell’orata” del Collettivo Salentino

MUSICA: Video “La spina dell’orata” del Collettivo Salentino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30
CONDIVIDI

Collettivo Salentino_Cover La Spina Dell'OrataLa redazione di CheDonna, per la categoria Musica vi comunica che dal 9 luglio, è online il video del nuovo singolo del Collettivo Salentino, “La Spina Dell’Orata”. Il brano, edito da Bollettino Edizioni Musicali e distribuito da Universal Music, è da oggi in rotazione radiofonica e già disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Il Collettivo Salentino è composto da Carlo “Carletto” Nicoletti e Fernando Proce, speakers e deejays di RTL 102.5, e dai fratelli Carlo e Nicco Verrienti, noti autori e produttori. I quattro amici hanno scritto insieme il testo del brano “La Spina Dell’Orata”, il cui video, diretto da Carletto, vanta la collaborazione di alcuni noti personaggi del mondo radio-televisivo, tra cui Cristiano Militello (Striscia La Notizia), Enrica Guidi (I Delitti del Barlume), Angelo Baiguini, Sara Ventura, Jennifer Pressman, Tony Maiello e Paolo Cavallone.

«Il nostro scopo principale è quello di divertirci – racconta Carletto Nicoletti – facendo musica spiritosa, ma soprattutto ballabile, magari con una birra in mano, a piedi nudi e su una spiaggia. Alla base di tutto c’è il grande amore per le nostre origini salentine. Io sono nato e cresciuto a Firenze, ma da genitori salentini che mi hanno trasmesso l’amore per questa terra. Infatti, mi diverte cantare e parlare in dialetto, così come mi piace tantissimo ascoltare i miei parenti quando lo fanno».

Il Collettivo Salentino nasce dall’idea di quattro amici che si incontrano in riva al mare in provincia di Lecce e decidono, tra una frisella e un pasticciotto, di dar vita ad un nuovo progetto musicale. Dopo il successo del primo singolo Cchiappa Lu Zinzale” (2013), la band è tornata a dicembre 2014 con il brano Natale In Salento, diventato sin da subito il tormentone delle feste natalizie. Ad ogni nuovo progetto il gruppo si pone come obiettivo quello di sperimentare con i suoni e le parole senza perdere il desiderio di produrre buona musica e soprattutto di divertirsi.