WhatsApp: un gruppo sugli spostamenti di Papa Francesco

Papa Francesco (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Su WhatsApp un gruppo con gli aggiornamenti sulle visite di Papa Francesco.

Papa Francesco (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)
Papa Francesco (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Papa Francesco in questi giorni è in visita in Ecuador, Bolivia e Paraguay. Per monitorare i suoi spostamenti, il New York Times ha creato un apposito gruppo su WhatsApp: “NYT Pope“. La notizia è riportata dal sito web di PrimaComunicazione. I dettagli da CheDonna.it.

Papa Francesco su WhatsApp

Un’idea geniale e pratica, soprattutto in linea con le nuove forme di comunicazione legate alla tecnologia. Il quotidiano New York Times ha pensato bene di creare un gruppo su WhatsApp, a cui chiunque può iscriversi, per dare aggiornamenti in tempo reale sulla visita di Papa Francesco in Ecuador, Bolivia e Paraguay e fornire informazioni sui suoi spostamenti.

Il pontefice è partito per il Sud America domenica 5 luglio, con l’arrivo in Ecuador, oggi si sposterà in Bolivia, per un tour della durata di 9 giorni, che il New York Times ha deciso di seguire tenendo costantemente informati i propri lettori attraverso l’applicazione di messaggistica per smartphone.

Entrare a far parte del gruppo è semplicissimo, è sufficiente salvare sulla rubrica del proprio telefono cellulare il seguente numero: 347 3463429. Quindi inviare tramite WhatsApp il messaggio “Papa” o “Pope”, in inglese, per essere iscritti al gruppo e ricevere così gli aggiornamenti sulle visite del Papa. Per chi non ha l’applicazione sul proprio smartphone, prima di compiere questa procedura occorrerà averla scaricata. Per lasciare il gruppo sarà sufficiente inviare il messaggio “UNSUBSCRIBE”. Va poi ricordato che le notizie saranno ovviamente tutte in inglese.

Si tratta della prima volta che il New York Times utilizza questo sistema per inviare notizie ai propri lettori. Ha iniziato con Papa Francesco, una personalità molto seguita anche negli Stati Uniti, dove nel 2013, l’anno della sua elezione, è stato scelto dalla famosa rivista Time come personaggio dell’anno, finendo in copertina.

Per ora su Whatsapp saranno seguite le visite in Ecuador, Bolivia e Paraguay del Papa. Non è escluso però che altri eventi legati al pontefice saranno coperti in futuro con questo innovativo e rapido sistema di comunicazione. Molto probabilmente l’esperimento si ripeterà quando Papa Francesco sarà in visita proprio negli Stati Uniti, il prossimo settembre, dove sarà il primo Pontefice a parlare davanti al Congresso. Un evento storico che il New York Times sicuramente non mancherà di seguire con tutti i mezzi.