Home Maternità - Consigli ed idee per le neomamme Essere Genitori Da sei settimane a due anni, le principali tappe evolutive dei nostri...

Da sei settimane a due anni, le principali tappe evolutive dei nostri bimbi

CONDIVIDI

Portati in grembo con amore, ansie e aspettative e partoriti con tanti sacrifici, finalmente ce li godiamo mentre sonnecchiano nel loro lettino. Molte sono le domande che poniamo a noi stesse, ci chiederemo se saremo delle buone mamme, se saremo in grado di dare loro le giuste attenzioni ma sopratutto gli stimoli giusti per crescere.

bimbi ev

La crescita e l’evoluzione sia motoria che della parola rappresentano le tappe fondamentali di un bimbo, dal primo sorriso che avverrà verso i sei mesi fino alla sua completa autonomia che conquisteranno verso i due anni. Chedonna.it vi regala un piccolo schema di riferimento sulle varie conquiste che il bimbo dovrebbe raggiungere crescendo. Ricordate però che ogni individuo ha i suoi tempi, ne sanno qualcosa le mamme e i papà dei gemelli che molto spesso vedono raggiungere un traguardo ad uno rispetto all’altro.

Da 6 settimane a due anni, tutto quello che farà vostro figlio

-6 settimane: intorno alle sei settimane vi regalerà il primo sorriso

-8 settimane: comincerà ad emettere i primi vocalizzi, con la videocamera puntata addosso!

-12 settimane: scopre di avere delle dita e comincia a stringere gli oggetti. Questa sarà la fase in cui non riuscendo a tenerli per molto li lascerà cadere e voi rischierete il colpo della strega!

-4 mesi: di fronte a voi, che farete smorfie a non finire riderà di gran gusto e comincerà ad emettere i primi monosillabi, quelli a cui darete mille interpretazioni!

-5 mesi: inizierà a rotolare su se stesso e a tirarsi su facendo leva sui gomiti.  Mettetelo su qualcosa di morbido ma a terra, sul letto rischierebbe di cadere.  Inoltre intorno ai cinque mesi terrà gli oggetti in mano per diversi minuti, potete smettere di indossare il cerotto per il mal di schiena!

-6 mesi: comincia a star seduto da solo.

-7 mesi: comincia a gestire i giochi e li passerà da una mano all’altra o a voi.

-8 mesi: comincerà ad afferrare gli oggetti utilizzando il pollice opponibile. Attente a capelli, orecchini e collane, non molleranno facilmente! Intorno agli otto mesi cominceranno a dire le prime paroline, di solito chiameranno mamma o papà e inoltre cominceranno a masticare i primi cibi solidi.

-9 mesi: gattoneranno per casa e si sentiranno autonomi per la prima volta. Ricominciate con il cerotto salva schiena!

-10 mesi:  Studierà è sperimenterà l’ambiente circostante, quindi vi libera a para spigoli, chiusure per cassetti e prese di corrente in sicurezza.

-11 mesi: comincerà a sollevarsi utilizzando pareti, divani o mobili e proverà a muovere i primi passi.

-12 mesi: il linguaggio sarà più evoluto e interagirà con voi in maniera chiara.

-15 mesi: camminerà da solo ed utilizzerà la posata per mangiare.

-18 mesi a 2 anni: il bambino dovrebbe essere completamente autonomo nel linguaggio e nel movimento.

Un piccolo viaggio per conoscere tutti i momenti emozionanti che vivrete accanto al vostro amore più grande!