Home Attualità - Tutte le news in tempo reale Calo adozioni internazionali: al via la campagna #iosonoundono

Calo adozioni internazionali: al via la campagna #iosonoundono

CONDIVIDI

L’associazione Amici dei Bambini (Ai.Bi.) ha lanciato la campagna #iosonoundono, per promuovere l’adozione internazionale e nell’ambito della quale saranno promosse varie iniziative pubbliche e convegni sul tema.

adozioni

In base ai dati, secondo l’associazione, si registra un calo delle adozioni internazionali: nel 2014, in Italia, nel 2014 le adozioni di minori stranieri sono calate del 30%, rispetto al 2013 e del 50% rispetto al 2010. Da 4.130 bambini accolti nel 2010 i numero si è quasi dimezzato arrivando a 2.825 nel 2013 e circa 2mila del 2014.
Per cui l’Ai.Bi. ha lanciato un allarme sul rischio che l’adozione internazionale si estingua del tutto. Un trend che è iniziato con la crisi anche in Francia, Spagna e Stati Uniti, ma in Italia è arrivato dopo.

Nell’ambito della campagna “Adottare è possibile” vi saranno i racconti di molti testimoni attivi tra cui figli, madri, padri che hanno provato e tutt’ora vivono l’adozione.

Al contempo, l’Ai.Bi.  intende “sostenere la necessità di una riforma della legge e dell’intero sistema delle adozioni internazionali in Italia”, evidenziando tra l’altro come parallelamente al calo delle adozioni vi è un aumento degli abbandoni in tutto il mondo, un crollo delle idoneità dichiarate dai Tribunali, costi elevati e iter ancora molto lungo. L’Ai.Bi. ha pertanto reso noto che intende proporre “la riforma della legge 184 e la diffusione di una cultura positiva sulla più alta forma di accoglienza per un bambino in attesa di una famiglia”:

Uno dei traguardi dell’associazione sarà quello di arrivare alla gratuità delle adozioni e per farlo, sottolinea l’Ai-Bi. è importante che “il sistema adozioni sia sempre più etico e trasparente”.

Per info consulta il blog iosonoundono